developed and seo specialist Franco Danese

Spithill e Grael/Kunze sono i nuovi Velisti dell’Anno Isaf Rolex: voi chi avreste nominato?

VIDEO Il cinema di mare torna kolossal: è Moby Dick il protagonista
5 novembre 2014
VIDEO Gli arabi vincono la prima tappa della Volvo!
5 novembre 2014

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

ISAF Rolex World Sailor of the Year Awards 2014James Spithill e le brasiliane Martine Grael e Kahena Kunze sono i nuovi Velisti dell’Anno ISAF Rolex: i loro nomi sono stati svelati nel corso della cerimonia di premiazione a Pueblo Español, a Palma de Mallorca (Baleari, Spagna).

257958-james-spithillIL FAUTORE DELLA “REMUNTADA” IMPOSSIBILE
Spithill, australiano, 35 anni, è stato nominato per aver condotto Oracle Team USA in una delle più incredibili rimonte della storia della vela, quella ai danni di Team New Zealand nella finale di Coppa America 2013 (da 1-8 a 9-8). Spithill, che ben conosciamo anche noi poiché è stato timoniere di Luna Rossa raggiungendo la finale della Louis Vuitton Cup nel 2007. Nel 2000 è a bordo di Young Australia, diventando il più giovane timoniere della storia dell’America’s Cup, nel 2003 con OneWorld. Dopo l’esperienza con Prada è passato con gli americani. Si tratta del terzo australiano che viene nominato ISAF Rolex World Sailor of the Year, dopo Mat Belcher (2013) e Tom Slingsby (2010).


grael-kunzeLE CAMPIONESSE “MAI DIRE MAI”

Nonostante la loro giovane età (entrambe hanno 23 anni), la loro nomination non era certo una sorpresa: le due brasiliane Martine Grael (figlia d’arte) e Kahena Kunze si sono dimostrate praticamente imbattibili tra i 49er FX nell’arco del 2013, vincendo pressoché tutte le tappe dell’ISAF Sailing World Cup. E soprattutto non mollano mai: hanno vinto il Campionato del Mondo rocambolescamente, guadagnando la leadership nel corso dell’ultima bolina della medal race finale. Sono le quarte brasiliane ad aver ricevuto il prestigioso riconoscimento: Torben Grael (che altro non è che il padre di Martine!) lo ha vinto nel 2009 e Robert Scheidt nel 2001 e nel 2004.

Siete d’accordo con il verdetto della giuria? Quali velisti secondo voi mancano all’appello?
Gli altri candidati in lizza per il premio erano:

MASCHI
Mat Belcher e Will Ryan (AUS)
Peter Burling e Blair Tuke (NZL)
Bill Hardesty (USA)
Giles Scott (GBR)

FEMMINE
Steph Bridge (GBR)
Charline Picon (FRA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi