developed and seo specialist Franco Danese

Le barche di febbraio: Italia Yachts 15.98 e Pogo 3

Sei sicuro che il tuo albero stia bene?
1 novembre 2014
Per navigare in due a lungo, attrezzatela così
1 novembre 2014

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Santa_Margherita_069La nuova ammiraglia di Italia Yachts era una delle barche più attese dell’anno. Un’aspettativa creata dal cantiere di Chioggia con il successo degli ultimi modelli varati: il 10.98 e il 13.98, La curiosità di vedere cosa avrebbero proposto su uno scafo di 16 metri era quindi grande. Aspettativa soddisfatta. Un equilibrio di linee rotonde e passo sulle onde che diventa una questione estetica. Dopo averla vista in banchina, con la sua prua affilata e leggermente rovescia, ai saloni invernali, aspettavo di provarla in acqua per testarne le prestazioni. Arrivo nella laguna di Chioggia e il 15.98 mi aspetta insieme a Franco Corazza, titolare e project manager del cantiere e Stefano Quaggiotti, responsabile vendite Italia.
Trovate l’articolo completo sul numero di febbraio de Il Giornale della Vela
Pogo 3 Navicom_3Mo-9993Sono stati necessari oltre due anni di studi e lavori per arrivare a lanciare il nuovo Pogo 3, un 6,50 metri sul quale Chantier Structures ha puntato tantissimo per riprendersi il trono della classe Mini. Un traguardo che segna anche i vent’anni dalla nascita del primo Pogo, varato nel 1994 su progetto di Pierre Rolland (un successo incredibile, con 124 esemplari venduti), al quale seguì nel 2002 il Pogo 2 (115 gli scafi varati) di Finot-Conq. Trovate l’articolo completo sul numero di febbraio de Il Giornale della Vela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi