Daje Matteo! Inizia l’eco-giro del mondo di Miceli

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

matteo-miceliFinalmente, dopo anni di rinvii, ci siamo: dal porto di Riva di Traiano, lo skipper oceanico romano Matteo Miceli (velista dell’anno nel 2007 e detentore di due record di traversata atlantica su un catamarano non abitabile di 20 piedi) è partito a bordo del suo Eco40 per il giro del mondo in solitario partendo da Roma, senza assistenza e senza scalo in completa autosufficienza energetica ed alimentare.

L'orto idroponico a bordo di Eco40
L’orto idroponico a bordo di Eco40

UN’IMPRESA, TRE RECORD
Stiamo parlando di 27 mila miglia, e di un’impresa che mira a stabilire tre record: giro del mondo in solitario senza combustibili fossili a bordo e quindi in autonomia energetica, idrica, primo giro del mondo in solitario in autonomia alimentare e primo giro del mondo in solitario dell’Europa con un Class 40. Partenza da Riva di Traiano, traversata del Mediterraneo, Gibilterra, poi a sud verso Capo di Buona Speranza, Capo Leewin e Capo Horn, per poi tornare in Mediterraneo. Cinque mesi circa di navigazione. Non uno scherzo.

gallinaA BORDO ANCHE DUE GALLINE
Eco40 è un Class40 auto-costruito, attrezzato con pannelli solari, idroturbine e generatori eolici per l’autosufficienza energetica, un orto idroponica e due galline (“la Bionda” e “la Mora”) che, unitamente alla pesca, serviranno per l’alimentazione. Il progetto è stato sviluppato in seno all’università di Roma La Sapienza, patrocinato dalla Regione Lazio e dallo Yacht Club Favignana e si chiama Roma Ocean World.

Daje, Matteo!

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

5 commenti su “Daje Matteo! Inizia l’eco-giro del mondo di Miceli”

  1. matteo portaci con te e facci sognare…..tieni duro e pensa che nei momenti piu’difficili che è meglio un giorno da leone che tanti di noia.
    Gianni

  2. Pingback: Dottor Miceli & mr. Hyde: l'Oceano dà alla testa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Torna su