Giuseppe Giuffré è l’armatore dell’anno UVAI

FIV.2014.fTaccola006_FTL1057Il Trofeo Masserotti istituito dall’Unione Vela d’Altura Italiana e riservato all’Armatore che nel corso della stagione ha primeggiato nella classifica che comprende le quaranta regate più importanti del calendario, è stato vinto da Giuseppe Giuffré (YC Chiavari), che quest’anno con il suo M37 Low Noise ha portato a casa, tra gli altri, i titoli di Campione Europeo e Campione Mondiale d’altura ORC International. Giuffré, che da qualche settimana è armatore di un nuovo Low Noise, un Italia 9.98 custom, si è aggiudicato il titolo assoluto e in Classe 3, trofeo che gli è stato consegnato dal Presidente dell’UVAI Francesco Siculiana, precedendo di un soffio (0,04 punti) Alessandro Burzi, armatore di Globulo Rosso, secondo overall e vincitore in Classe 4. Terzo overall e primo in Classe 1, Andrea Pietrolucci del Mylius 14E55 Milù, mentre gli altri vincitori sono Massimo De Campo con il suo Dehler 44 Selene in Classe 2, Guido Paolo Gamucci, armatore del Cookson 50 Cippa Lippa, in Classe A, e Oscar Tonoli con il suo ILC 26 Energy Solution tra i Minialtura.

FIV.2014.fTaccola007_FTL1336CAMPIONATO ITALIANO OFFSHORE
Archiviato l’Armatore dell’Anno, l’attenzione è stata poi rivolta alla premiazione del Campionato Italiano Offshore 2014, il circuito nazionale che riunisce le quattordici regate d’altura più importanti del calendario e che ha coinvolto oltre 360 barche. Anche qui, grande la lotta al vertice per la conquista del titolo overall, che è stato vinto dal J-111 Black Bull di Piero Platone (primo anche in Classe 2) davanti al First 36.7 Bluone di Leonardo Servi (primo in Classe 4) e all’X-40 Pita Maha di Renzo Grottesi (primo in Classe 3). Al Mylius 14E55 Milù di Andrea Pietrolucci è andata la vittoria in Classe 1, al Cookson 50 Cippa Lippa 8 di Guido Paolo Gamucci in Classe A e al First 40 Blue Colombre di Massimo Juris e Pietro Luciani il successo nella classifica riservata agli equipaggi ridotti (x2).

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Giuseppe Giuffré è l’armatore dell’anno UVAI”

  1. Pingback: Il social customer care è pronto per le Pmi, via cloud - ELiquid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

sostenibilità

L’abuso della parola sostenibilità nel mondo della nautica

Siamo usciti dai saloni nautici di Cannes e Genova ubriachi di sostenibilità. Sembra, quest’anno, la parola magica da inserire nella comunicazione di ogni cantiere. Va bene, è il tema del momento complice la situazione mondiale. Ma andiamoci piano a sbandierare

Torna su