Portofino Rolex Trophy, trionfano Mariska e Wings

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Portofino-rolex-trophyÈ giunto al termine il Portofino Rolex Trophy, la manifestazione organizzata dallo Yacht Club Italiano e riservata alle barche che hanno fatto la storia dello yachting. Il vento, come spesso accade nel Golfo del Tigullio, si è fatto desiderare, per cui le regate si sono corse con scirocchetto leggero.

I RISULTATI
Wings ha vinto l’ultima prova tra i 12 Metri S.I., seguita da Vanity V, Vim, Trivia ed Emilia. Tra i 15 Metri S.I. prima Tuiga, seconda Mariska, terza Hispania e quarta The Lady Anne. Al termine di due giorni di regata, nella classifica generale Mariska si afferma tra i 15 Metri Stazza Internazionale e Wings tra i 12 Metri Stazza Internazioimagenale: entrambe si aggiudicano il Trofeo Rolex riservato alle rispettive classi e un orologio Rolex Submariner.

Questa la classifica finale:
12 Metri Stazza Internazionale
1. Wings ​​2 punti
2. Vanity V ​​5 punti
3. Vim ​​​5 punti
4. Trivia ​​​8 punti​
5. Emilia ​​11 punti

15 Metri Stazza Internazionale
1. Mariska​​ 3 punti
2. Tuiga ​​​5 punti​
3. The Lady Anne ​6 punti
4. Hispania ​​6 punti

Immagine-2-copia

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

paralimpiadi

Se sei un velista disabile puoi scordarti le Olimpiadi

Fumata nera. Il Comitato Paralimpico Internazionale (IPC) ha respinto la richiesta, presentata da World Sailing (la Federvela mondiale), di riammettere la vela come disciplina ai giochi Paralimpici di Los Angeles 2028. La vela ancora esclusa dalle paralimpiadi 2028 Già esclusi

Ecco come funziona la prima barca a vela a idrogeno

Lo skipper britannico Phil Sharp ha di recente presentato il suo nuovo Imoca “OceansLab”, la prima barca a vela da regata che integra un sistema di energia elettrica a idrogeno. E con questa tecnologia “green” parteciperà al Vendée Globe 2024.

Torna su