developed and seo specialist Franco Danese

Maxi Yacht Rolex Cup, Alegre trionfa tra i Mini Maxi

LETTERA La bellezza delle coincidenze tra marinai!
6 settembre 2014
Carbon Edition: Beneteau rimette mano ai suoi First
7 settembre 2014

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

alegreCala il sipario sulla Maxi Yacht Rolex Cup che premia Alegre come campione del mondo della classe Mini Maxi. Tra i Wally trionfa il team di Magic Carpet 3 mentre Firefly festeggia tra i Supermaxi. Highland Fling e Lupa of London sono rispettivamente campioni delle divisioni Maxi e Mini Maxi Racing/Cruising, tra i J Class infine canta vittoria il team di Lionheart. La venticinquesima edizione della Maxi Yacht Rolex Cup & Mini Maxi Rolex World Championship è stata organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda con la collaborazione dell’IMA (International Maxi Association) e del title sponsor Rolex, dal 31 agosto al 6 settembre. Accompagnati da 15/18 nodi di maestrale le divisioni Maxi, Supermaxi e Mini Maxi Racing/Cruising hanno completato nell’ultimo giorno un percorso di circa 30 miglia che li ha visti risalire il canale tra le isole per poi girare La Maddalena e rientrare in porto passando al largo dell’Isola dei Monaci. Mini Maxi, Wally e J Class sono stati impegnati invece in due regate a bastone.

MINI MAXI
È stata una settimana di battaglie serratissime per i Mini Maxi, con una classifica sempre corta ma dominata fin dall’inizio da Alegre di Andres Soriano. Oggi il team americano festeggia il titolo mondiale della classe, sfumato lo scorso anno per un solo punto. Ci ha provato in tutti i modi Robertissima III, di Roberto Tomasini Grinover, che si merita comunque la medaglia d’argento, posizionandosi di solo mezzo punto davanti al campione della passata edizione Ràn 5 di Niklas Zennström. Andres Soriano, al timone di Alegre commenta la vittoria del team: “Abbiamo lavorato duramente dallo scorso anno perché la competizione è fortissima in questa flotta. Qualche settimana fa a Palma non siamo andati benissimo quindi è stato bello venire qui e riscattarci.”

WALLY
Con un colpo di coda finale il Wallycento di Sir Lindsay Owen Jones, Magic Carpet 3, risolve l’accesissima lotta nella classe Wally. Con un primo e un terzo posto nei due bastoni disputati oggi riesce infatti ad imporsi su J One e Y3K, che per tutta la settimana si sono contesi la prima posizione in classifica.

SUPERMAXI
Festa grande per l’equipaggio del 35 metri Firefly di Eric Bijlsma che già ieri aveva in tasca la vittoria matematica nella divisione Supermaxi. Con quattro vittorie su cinque prove disputate non ha lasciato scampo allo svizzero Inoui di Marco Vögele arrivato secondo davanti al 36 metri Viriella del socio YCCS Vittorio Moretti.

MAXI
Festeggia anche il team di Highland Fling, il 25 metri di Sir Irvine Laidlaw, che con la quinta vittoria nella costiera di oggi ha confermato di meritarsi pienamente il titolo di campione della divisione Maxi. Sul podio anche il 27 metri Odin di Tom Siebel e il 29 metri Bristolian, rispettivamente secondo e terzo.

MINI MAXI RACING/CRUISING
Vittoria meritata per l’equipaggio del 24 metri Lupa of London che si è imposto nella categoria Mini Maxi Racing/Cruising davanti allo Swan 60 Bronenosec e ad Arobas di Gerard Logel, altra perla del cantiere Nautor’s Swan. Vittoria di giornata per il team del 24 metri italiano H20.

J-CLASS
A conclusione di una sfida entusiasmante durata tutta la settimana il 43 metri Lionheart, con a bordo il tattico Bouwe Bekking, può cantare vittoria dopo un ottima seconda posizione nella manche finale dei J Class. Al secondo posto di una classifica che è sempre rimasta cortissima il 41 metri Ranger seguito da Rainbow. Manca il podio per un solo punto Velsheda, vincitore della regata conclusiva odierna.

Riccardo Bonadeo, Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda, esprime la sua soddisfazione per la settimana trascorsa: “Questa venticinquesima edizione della Maxi Yacht Rolex Cup è stata sicuramente una delle più spettacolari. Le barche e i team sono sensibilmente cambiati dalla prima edizione del 1980, la tecnologia utilizzata oggi è incredibile e gli equipaggi hanno con loro personal trainer e dietisti per essere preparati al massimo per la competizione. Lo spirito però è rimasto immutato negli anni: cameratismo, sportività e soprattutto una sana e divertente competitività.” Si chiude così uno degli eventi più prestigiosi del calendario sportivo dello YCCS mentre c’è già grande fermento per l’arrivo della numerosissima flotta di imbarcazioni Swan, impegnata da lunedì 8 a domenica 14 settembre nella Rolex Swan Cup & Swan 45 World Championship.

 

5 settembre – Dopo il giorno di pausa, oggi riprendono le regate alla Maxi Yacht Rolex Cup & Mini Maxi Rolex World Championship di Porto Cervo. In attesa di conoscere i risultati odierni, guardate questo bel video:

4 settembreSecondo giorno ieri della Maxi Yacht Rolex Cup & Mini Maxi Rolex World Championship che si è chiuso con classifiche cortissime lasciando intravedere un finale entusiasmante. Le due regate a bastone disputate dai Mini Maxi confermano la leadership di Alegre che si sta battendo con il resto della flotta per il titolo mondiale della classe. L’unica novità ai vertici delle varie divisioni è J One che si insidia al comando dei Wally, mentre restano saldi Firefly (Supermaxi), Highland Fling (Maxi), Lupa of London (Mini Maxi R/C) e Rainbow (J Class). La manifestazione, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con l’IMA (International Maxi Association) e con il title sponsor Rolex, si chiuderà sabato 6 settembre.

RISULTATI PROVVISORI
MINI MAXI RACING
Posizione. Barca – R1/R2/R3/R4/R5 – Totale
1. Alegre – 1.5/1/3/4/(5) – 9.5
2. Robertissima III – 6/2/1/(5)/2 – 11
3. Rán5 – 4.5/3/2/2/(7) – 11.5

WALLY
Posizione. Barca – R1/R2/R3/R4 – Totale
1. J One – 1/3/2/2 – 8
2. Magic Carpet 3 – 2/1/5/1 – 9
3. Y3K – 3/2/1/3 – 9

SUPERMAXI
Posizione. Barca – R1/R2/R3 – Totale
1. Firefly – 1/1/2 – 4
2. Inoui – 2/2/1 – 5
3. Viriella- 3/3/3 – 9

MAXI
Posizione. Barca – R1/R2/R3 – Totale
1. Highland Fling – 1/1/1 – 3
2. Odin – 2/2/2 – 6
3. Bristolian – 4 DNF/4 DNF/3 – 11

MINI MAXI RACING/CRUISING
Posizione. Barca – R1/R2/R3 – Totale
1. Lupa of London – 1/1/2 – 4
2. Bronenosec – 4/2/1 – 7
3. Arobas – 2/4/3 – 9

J CLASS
Posizione. Barca – R1/R2/R3/R4 – Totale
1. Rainbow – 2/3/1/1 – 7
2. Lionheart – 4/1/2/2 – 9
3. Ranger – 1/2/4/3 – 10alegre2 settembre – Ha spiegato le vele ieri mattina la spettacolare flotta di velieri riunita a Porto Cervo fino a sabato 6 settembre per la venticinquesima edizione della Maxi Yacht Rolex Cup, l’evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con l’IMA (International Maxi Association) e con il title sponsor Rolex. In questa prima giornata di regate si impone Alegre tra i Mini Maxi che stanno disputando il campionato mondiale della classe. Nelle altre divisioni cantano vittoria J One (Wally), Firefly (Supermaxi), Higland Fling (Maxi), Lupa of London (Mini Maxi Racing/Cruising) e Ranger (J Class). (foto Carlo Borlenghi / Rolex)

Dopo aver atteso in banchina che il forte maestrale calasse, i Mini Maxi e i Wally sono partiti per un percorso di circa 36 miglia che li ha condotti fino a Barettinelli di Fuori per poi rientrare in direzione del Pevero. Il resto della flotta, invece, ha accorciato leggermente il percorso tagliando dopo La Maddalena in corrispondenza di Punta Marginetto per poi scendere verso il traguardo.

myrc-2014LA REGATA
Dopo una buona partenza di Rán 5, il 21 metri Alegre alla boa di disimpegno ha preso il comando della flotta Mini Maxi e l’ha mantenuto sino al traguardo aggiudicandosi il primo posto in tempo reale e corretto. Secondo posizione per l’americano Bella Mente, affidato alla tattica del campione olimpico Terry Hutchinson, che chiude davanti al campione in carica Rán 5 dello svedese Niklas Zennström. A seguito di una battaglia iniziale con Open Season e Y3K, la regata dei Wally è stata dominata interamente da Magic Carpet 3 che ha tagliato il traguardo con largo anticipo davanti al resto della flotta. Nonostante ciò, la classifica provvisoria vede al vertice J One, il 24 metri che vanta a bordo il campione danese Jens Christensen, inseguito da Magic Carpet 3 di Sir Lindsay Owen Jones e da Y3K di Claus-Peter Offen. La regata dei Supermaxi si conclude a favore del 35 metri Firefly che, con l’applicazione del tempo corretto, riesce a guadagnare la vetta della classifica. Seguono lo sloop svizzero Inoui e il 36 metri Viriella del socio YCCS Vittorio Moretti. Nella categoria dei Maxi buona la partenza per il 25 metri Highland Fling che per la tattica si affida all’esperienza del campione di Coppa America Peter Holmberg. Seguono nella classifica provvisoria rispettivamente Odin e Bristolian. Parte con il piede giusto anche il 24 metri di Jeremy Pilkington Lupa of London che agguanta il primo posto della classifica provvisoria dei Mini Maxi Racing/Cruising. Al secondo posto si piazza Arobas del francese Gérard Logel seguito dal 18 metro Wallyño.

j-classI J-CLASS
Nella divisione J Class il 41 metri Ranger e il 40 metri Rainbow si sono resi protagonisti di un avvincente testa a testa con quest’ultimo che ha tagliato il traguardo per primo per una manciata di secondi. L’applicazione del tempo corretto premia però Ranger che chiude la classifica provvisoria in prima posizione davanti a Rainbow e a Velsheda.

CLASSIFICHE PROVVISORIE
MINI MAXI RACING
Posizione. Barca – R1 – Totale
1. Alegre – 1 – 1
2. Bella Mente – 2 – 2
3. Rán5 – 3 – 3

WALLY
Posizione. Barca – R1 – Totale
1. J One – 1 – 1
2. Magic Carpet 3 – 2 – 2
3. Y3K – 3 – 3

SUPERMAXI
Posizione. Barca – R1 – Totale
1. Firefly – 1 – 1
2. Inoui – 2 – 2
3. Viriella- 3 – 3

MAXI
Posizione. Barca – R1 – Totale
1. Highland Fling – 1 – 1
2. Odin – 2 – 2
3. Bristolian – 3 – 3

MINI MAXI RACING/CRUISING
Posizione. Barca – R1 – Totale
1. Lupa of London – 1 – 1
2. Arobas – 2 – 2
3. Wallyno – 3 – 3

J CLASS
Posizione. Barca – R1 – Totale
1. Ranger – 1 – 1
2. Rainbow – 2 – 2
3. Velsheda – 3 – 3

31 agosto – Alla vigilia della Maxi Yacht Rolex Cup (oggi si disputano invece le prime regate) di Porto Cervo (organizzata dallo YC Costa Smeralda), le signore del mare si sono già messe in mostra in questo bellissimo video.

MAXI YACHT ROLEX CUP – ALLA VIGILIA DELLE REGATE

MINI MAXI
Per il quinto anno consecutivo, la manifestazione ospiterà il Campionato Mondiale della classe Mini Maxi che conta otto iscritti tra cui il tre volte campione del mondo e attuale detentore del titolo Niklas Zennström a bordo del nuovissimo Rán 5. A concorrere in questa appassionante battaglia, tra gli altri, anche l’americano Bellamente di Hap Fauth, vincitore nell’edizione del 2012, e Robertissima III (ex Rán 4), del socio YCCS Roberto Tomasini Grinover.

GLI ALTRI “BIG”
Il resto della flotta è suddivisa in cinque categorie in base alle dimensioni e alle caratteristiche tecniche. Nella divisione dei Wally il vincitore della scorsa edizione, J One di Jean-Charles Decaux, dovrà vedersela con l’equipaggio di Sir Lindsay Owen Jones a bordo del 30 metri Magic Carpet 3, mentre tra i Maxi spicca un altro habitué delle regate in Costa Smeralda, Highland Fling del socio YCCS Sir Irvine Laidlaw. Il 35 metri Firefly, nella divisione Supermaxi, cercherà di imporsi nuovamente qui a Porto Cervo dopo la vittoria di giugno nella Loro Piana Superyacht Regatta; nella categoria Mini Maxi Racing/Cruising lo Swan 60 russo Bronenosec se la vedrà con l’equipaggio di Arobas, altro esemplare del cantiere Nautor’s Swan.

I J-CLASS
Un occhio di riguardo ai bellissimi J-Class, grandi yacht da regata, simbolo di lusso e sportività, progettati e costruiti negli anni trenta per partecipare alla Coppa America di quegli anni. Nella flotta spiccano due imbarcazioni originarie dell’epoca: il 39 metri Velsheda del 1933, vincitore della classe nella passata edizione, e il 36 metri Shamrock V del 1930, entrambi perle del cantiere Camper & Nicholson. A fianco di questi esemplari storici i moderni Ranger, Rainbow e Lionheart, costruiti sulla linea degli originari.

CHI C’E’
Come ogni anno questa regata attira velisti di fama mondiale che accrescono il prestigio dell’evento. Il vincitore di Coppa America nel 2007 Peter Holmberg si presenta come tattico di Highland Fling, a bordo di Open Season l’argento olimpico canadese Ross MacDonald, mentre il veterano di Coppa America Francesco De Angelis è alla tattica di Rainbow. Terry Hutchinson, velista di Coppa America, è tattico su Bellamente, il pluripremiato Vasco Vascotto è alla tattica di Robertissima III, mentre Jethou si affida all’esperienza tattica di Brad Butterworth.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fai il bordo giusto, iscriviti!

La newsletter più completa per il mondo della vela