developed and seo specialist Franco Danese

Mondiale 420, Omari-Russo Cirillo iridate a Travemunde!

TOP FIVE – Cinque barche usate imperdibili da 9 a 10 metri
3 agosto 2014
Da Scarlino a Trapani, storia di una navigazione “splendida e normale”
4 agosto 2014

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

420Avanti così, ragazze! Carlotta Omari (CN Sirena) e Francesca Russo Cirillo (SV Barcola Grignano) hanno vinto a Travemunde, in Germania, il titolo iridato femminile al Campionato Mondiale 420. Le due triestine, grazie ai parziali 7-1-2-2-4-1-14-29-6-3 salgono sul tetto del mondo davanti all’equipaggio di Singapore Lim-Siew e alle greche Tavoulari-Koutsoumpou.

BENE ANCHE LE ALTRE AZZURRE
Molto bene anche le altre ragazze azzurre: Elena Picotti-Maria Coluzzi sono quarte e Clara Addari e Arianna Perini decime, mentre Karen Yoana Simoni e Aurora Migani tredicesime e Maria Vittoria Marchesini e Alice Linussi ventinovesime.

I RISULTATI NELL’OPEN
Nella classifica Open, titolo agli spagnoli Ruiz-Davila, con gli italiani Ferraro-Orlando che sono 22mi, Pincherle-Basharzad 27mi, Maccari-Mauro 38mi e Caiconti-Portoraro 44mi.

LA BRAVURA DEI NOSTRI TECNICI
Così Anna Bacchiega, vincitrice di due Campionati del Mondo 470 e Olimpionica ai Giochi di Seoul nel 1988, attuale Consigliere Federale con delega all’Attività Giovanile Under 16, 19 e 21: “Un plauso va agli allenatori dei circoli e della classe 420, tecnici che nei doppi, qui in Italia, sono di ottimo livello e ogni anno sfornano ragazzi e ragazze che vincono titoli: restare sempre al top sembra facile ma non lo è affatto“. “E’ bello vedere che abbiamo conquistato un altro titolo Mondiale 420, dove l’Italia storicamente ha sempre avuto degli ottimi risultati, e voglio fare i complimenti alle ragazze e ai loro allenatori”, ha aggiunto la campionessa Alessandra Sensini, quattro medaglie olimpiche in carriera e un presente da Direttore Tecnico dell’attività giovanile della Federvela. “Significa che tecnicamente gli allenatori italiani sono davvero in gamba e fanno crescere bene i nostri giovani. Adesso Carlotta Omari e Francesca Russo Cirillo potranno passare in una classe olimpica con l’entusiasmo e la determinazione che hanno dimostrato in questi anni, dato che il loro percorso nelle classi giovanili si è concluso”.

1 Comment

  1. Marco Migani ha detto:

    Scusate ma il cognome di Aurora e’ errato non è’ Pigani ma Migani. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi