developed and seo specialist Franco Danese

I “Presidenti” si sfidano con una regata di Match Race

Europeo ORC, la classifica parla italiano
6 luglio 2014
Il tuo amico a quattro zampe? E’ un ottimo marinaio!
7 luglio 2014

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Le Vele d'Epoca a Napoli 2014

A Napoli durante la terza tappa del Panerai Classic Yachts Challenge per la prima volta i Presidenti dei due circoli più rinomati d’Italia, il Reale Yacht Club Savoia e il Circolo del Remo e della Vela Italia si sono sfidati in una regata di Match Race.

Una sfida che entrerà nella storia dei due circoli ultracentenari che da sempre hanno avuto rapporto di sana e elegante rivalità che dura da oltre 100 anni. A bordo dei due dragoni il neo presidente del Savoia Carlo Campobasso ha avuto la meglio su Roberto Mottola di Amato, presidente dell’Italia.

Carlo Campobasso  Presidente RYCCS

Carlo Campobasso Presidente RYCCS

I due presidenti hanno rispolverato così i loro abiti da regatanti-velisti: Campobasso ha un buon passato sulla scena nazionale, Mottola ha partecipato alle Olimpiadi di Kiel nel 1972 e a quelle di Kingston quattro anni dopo. “Io e Carlo ci siamo ritrovati a gareggiare insieme dopo tantissimi anni – le parole del presidente Mottola – Ero poco più giovane di lui quando ho iniziato a veleggiare su una sua stessa barca, lo ammiravo a tal punto da copiarne i colori. Il pensiero in questa occasione è andato al papà, Marcello, che ha cresciuto intere generazioni di velisti e al quale il Circolo Italia ha dedicato la sua scuola vela”. “In effetti ricordo che nel 1965 il nostromo del Circolo Italia, Gennarino De Lella, mi disse: portati questo spilungone a bordo – ribatte il presidente Campobasso -. Era magro come un’alice e poco più che decenne e credo di essere stato il suo primo maestro. Come sempre, però, gli allievi superano il maestro, tanto che Roberto Le Vele d'Epoca a Napoli 2014ha mietuto successi ineguagliabili come prodiere del mio amico Picchio Milone. Però questa volta mi sono preso la rivincita”.

Per quanto riguarda invece le regate delle barche d’epoca del Panerai Classic Yachts Challenge sono 35 le barche ospitate nelle banchine del porticciolo di Santa Lucia, e con il loro fascino intramontabile hanno letteralmente lasciato a bocca aperta centinaia di napoletani che hanno potuto assistere alle regate dal lungomare. Divise nelle categorie Classic e Vintage (epoca) in base all’età ci sono le rappresentanze al completo della Marina Militare con Stella Polare e Orsa Maggiore e il meglio delle vele d’epoca del Mediterraneo.

Stormy Weather of Cowes

Stormy Weather of Cowes

Giusto per segnalare qualche chicca, è presente il mitico Manitou uno Stephens del 1937 diventato famoso grazie a Kennedy; Stormy Weather of Cowes, costruito in mogano e quercia con rinforzi in bronzo e il 26° progetto di Stephens; Manta altro splendido scafo degli anni 30 progettato e costrutito a Lussinpiccolo da Mario Tarabocchia.

Dopo Napoli il circuito Panerai riprende a Mahon (26-28 Agosto) per porseguire alla più importante tappa italiana a Imperia (10-14 settembre) dove sono attese oltre 100 barche e concludere a Cannes (23-27 settembre) dove verrà premiato il vincitore dell’ambito trofeo.

Hallowe'en a Napoli

Hallowe’en a Napoli

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi