Con Meteomed è un navigare…informati

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

meteomed-navigazioneMeteomed, il primo servizio di meteo personalizzato multipiattaforma che offre la possibilità di ricevere le previsioni per aree specifiche del Mediterraneo, si presenta in veste completamente rinnovata e con un’offerta di servizi ancora più ampia. Sia nella sua versione “free” (che vi garantisce l’accesso a 25 macrosettori mediterranei, con zoom fino a 50 miglia, consultabili da pc, tablet e smartphone mediante l’app gratuita dedicata) che in quella “premium” a pagamento (suddivisa in diverse formule ritagliate sulle vostre esigenze), Meteomed si rivela un utile alleato per evitare burrasche.

aree-mediterraneoPREVISIONI VIA CELLULARE E SMS
Facciamo un esempio: mi sono messo nei panni dell’armatore che abbia intenzione di partire per due settimane di crociera in Grecia. Valutando le possibilità di abbonamento sul sito meteomed.it, ho deciso che la formula “telefono&sms” è quella che fa al caso mio: spendendo 40 euro, avrò la possibilità di ascoltare per due settimane dal mio cellulare, quante volte vorrò, il bollettino aggiornato tre volte al giorno con le previsioni sintetiche fino a 10 giorni per il microsettore mediterraneo di mio interesse. La versione “premium” suddivide il Mar Nostrum in 152 microaree, di ampiezza differente a seconda della conformazione della costa e del tratto di mare. In più, avrò a disposizione le previsioni meteo e costiere (fino a 5 miglia al largo) per 2.029 porti, ognuno dei quali è dotato di una sua scheda. Potrò decidere di ricevere gli stessi dati via sms, oltre che gli allarmi relativi a mare, vento e temporali per il microsettore da me selezionato. Mi leverò due belle seccature: intanto riceverò le previsioni in italiano, anche all’estero. Poi non avrò quasi costi telefonici aggiuntivi, se non quello di una normale chiamata urbana all’estero. Se invece navigassi tutto l’anno, o tenessi la barca all’estero, sottoscriverei l’abbonamento annuale da 160 euro.

meteomed-androidVIA SMARTPHONE E TABLET
Se non mi accontentassi delle previsioni testuali, ma volessi visualizzare la cartografia e accedere a ulteriori servizi, opterei per la formula “app&mobile” (che va dai 60 euro per due settimane ai 280 annuali), la più nuova tra quelle proposte da Meteomed. Tramite le nuove app dedicate HD, avrò accesso a tutti i dati meteomarini per il microsettore di riferimento (con uno zooming che arriva a 2 miglia) e non solo. Ad esempio, utilizzando il tablet, potrò sfruttare le cosiddette “meteorotte”: si tratta di una funzione esclusiva che mi permette di tracciare e salvare sulla cartografia una rotta e visualizzare le previsioni lungo la stessa, per pianificare al meglio la navigazione. www.meteomed.it

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Adesso hai l’incentivo se compri un motore elettrico

  Arrivano gli incentivi per l’acquisto di un motore elettrico marino. Dopo anni di vane attese, lungaggini burocratiche e la sensazione di essere praticamente “invisibili” agli occhi del Governo in quella tanto sbandierata corsa alla “transizione ecologica”, finalmente anche per

Registrati



Accedi