developed and seo specialist Franco Danese

L’alga da record è italiana: la posidonia più lunga del mondo si trova alle Egadi

FOTOSEQUENZA Bella Mente, disalberamento shock!
27 maggio 2014
Fallita la Porto di Imperia spa, si aprono nuovi (e brutti) scenari
27 maggio 2014

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

posidoniaL’Italia questa volta ha un record positivo, quello della posidonia, la benefica pianta marina che permette al mare di ossigenarsi e protegge le coste dall’erosione. La Posidonia più grande del mondo si trova alle isole Egadi nella Area Marina protetta dove è stata trovata una foglia della preziosa pianta marina lunga oltre due metri. Un vero record assoluto, normalmente la lunghezza delle foglie raggiunge i 50/70 centimetri.

GLI ALTRI “ALGA-RECORD” DELLE EGADI
Un altro record per le Egadi è la piantagione di Posidonia che vi risiede. Con i suoi 6.500 ettari è la più estesa di tutto il Mediterraneo. C’è pure un terzo record, grazie alla trasparenza delle acque la posidonia, che ha bisogno di luce e di acque pulitissime per svilupparsi, ha attecchito anche oltre 50 metri di profondità. Gli esperti sono rimasti basiti dopo aver rilevato questa notevole profondità dove si trovava ancora la Posidonia.

ANCHE NEL RELITTO DELLA “ELPHIS”
Un’altra curiosità è stata rilevata dagli esperti durante la ricerca effettuata nelle acque delle splendide isole siciliane: la Posidonia è talmente rigogliosa che sta crescendo anche all’interno del relitto della nave Elphis, che si era inabissata presso l’isolotto di Formica, tra Trapani e Favignana, nel 1978.

SUBACQUEI, LE EGADI VI ASPETTANO!
Per gli amanti della subacquea e delle specie marine: nell’area protetta delle Egadi sono state riscontrate anche specie rarissime di spugne, gorgonie, molluschi e una grande quantità di pesci pregiati come ricciole, cernie e di barracuda del Mediterraneo.

 

1 Comment

  1. […] (tutelando le specie a rischio di estinzione, promuovendo la crescita della posidonia – non a caso alle Egadi lo scorso anno è stata trovata un’alga record di oltre due metri) con il turismo e la pesca sostenibile. E, non dimentichiamolo, perché la foca monaca non è più […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi