Italia alla Volvo Ocean Race. Nel 2017: parola di Croce, Bonadeo e Malagò

volvoLa volta buona, per gli italiani, potrebbe essere nel 2017. Nel corso della conferenza stampa di presentazione della Volvo Ocean Race 2014-15, i tre “big” della vela italiana, il Circolo Canottieri Aniene (che ospitava la conferenza, con protagonista il CEO della regata intorno al mondo Knut Frostad), lo Yacht Club Italiano, lo Yacht Club Costa Smeralda e i loro rappresentanti Giovanni Malagò, Carlo Croce e Riccardo Bonadeo hanno detto che si impegneranno per un equipaggio tricolore alla prossima edizione della Volvo. Anche perché è lo stesso Frostad, nell’arco della stessa conferenza stampa, ad aver dichiarato di gradire molto un’eventuale partecipazione italiana alla regata.

CHI CI SARA’
A questa edizione della ex-Whitbread, intanto, prenderanno parte sicuramente cinque team (quello tutto al femminile, Team Sca, gli olandesi di Team Brunel, i cinesi di Dongfeng, gli arabi di Abu Dhabi e i turco-americani di Alvimedica), con la possibilità dell’ingresso di un sesto team spagnolo, guidato da Pedro Campos, e, si vocifera, con a bordo i due velisti spagnoli più famosi, Iker Martinez e Xabier Fernandez. Non è da escludere neanche la partecipazione di un team francese, staremo a vedere. La barca è il monotipo VO65, realizzato

IL PERCORSO DELLA REGATA
Il percorso di oltre 39 mila miglia totali prevede la partenza da Alicante (Spagna, il 4 ottobre) e, a seguire, la rotta verso Est con stop a Città del Capo, Abu Dhabi, Sanya, Auckland, Itajai, Newport prima del ritorno in acque europee: Lisbona, Lorient e Goteborg in omaggio al colosso automobilistico svedese che patrocina l’evento.


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Torna su