C’è grande attesa, sta per scendere il acqua il nuovo Dehler 46

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

D46_milling_innerliner-b8504Ecco la prima immagine del tanto atteso Dehler 46 ancora in fase di costruzione: i moduli dello scafo nuumero 1 sono quasi prontiI primi dettagli del progetto erano stati presentati durante il Salone di Düsseldorf (18-26 gennaio 2014): uno scafo lungo 14,40 metri e largo 4,35 e disponibile in tre diverse versioni: standard con chiglia a T (2,25 m), da regata con chiglia a T (2,70 m) e a chiglia a L corta (1,85 m).

Dehler46_Rendering_Heck-c0537

LINEE MORBIDE E AMPI SPAZI
Disegnato con doppia timoneria, il nuovo Dehler 46 ripropone alcune scelte vincenti che avevamo già visto a bordo del 38, come le linee morbide della tuga, l’ampio baglio massimo che si mantiene tale fino a poppa e la possibilità di armare la barca sia per un utilizzo crocieristico che, per gli armatori più sportivi, con una veste più da racer e caratterizzata da albero in chiglia capace di attutire le sollecitazioni e distribuirle in maniera equilibrata su tutto lo scafo. Quest’ultimo è rinforzato con fibra in carbonio che assicura un’altissima rigidità. Da notare a prua un ampio gavone al quale si accede tramite una scala e ideale per lo stivaggio. A poppa invece, nella zona timoneria, è previsto lo spazio per montare un pod plotter; le linee curve che caratterizzano il pozzetto rendono questa zona ergonomica e comoda per l’equipaggio. La poppa è poi dotata di plancetta abbatibile e della panca a schiena d’asino trasformabile in passerella per la discesa in banchina.
D46_Carbon_reinforced_bottomstructure-c74f3INTERNI DA RECORD
Gli interni prevedono tre cabine di dimensioni generose con grandi cuccette e ampi spazi per lo stivaggio e come gli spazi esterni, sono dominati da forme rotonde e armoniche che creano un’atmosfera accogliente. La dinette è dominata da un grande divano a U, una cucina a L e una tavolo da carteggio, mentre i due bagni sono entrambi dotati di box doccia separato.

SCHEDA TECNICA
Lunghezza fuori tutto: 14,40 m
Chiglia standard: 2,25 m
Dislocamento: 10.700 kg
Zavorra: 3.500 kg
Motore: Volvo D2 – 55 con 39kW/53 CV
Serbatoi acqua: 450 l
Serbatoio gasolio: 220 l
Design: Judel / Vrolijk & co

 


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “C’è grande attesa, sta per scendere il acqua il nuovo Dehler 46”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Cape 31

Cape 31, il monotipo superveloce di Mills (9m) arriva in Italia

Sbarca in Italia un monotipo che all’estero, soprattutto in Inghilterra, sta riscuotendo un ottimo successo. Stiamo parlando del Cape 31 (9,55 x 3,05 m), disegnato da Mark Mills. Uno scafo veloce, divertente, marino, trasportabile via terra e di semplice gestione:

Torna su