developed and seo specialist Franco Danese

VIDEO Il salvataggio dei tre (vecchi) uomini in barca

A bordo del nuovo Impression 35: il maxi-natante con spazi da vera crociera
22 maggio 2014
In allegato opzionale con VELA di giugno “Navigare secondo le regole del Codice della Nautica”
22 maggio 2014

salvataggio-uomini-barcaNon sempre le avventure di…tre uomini in barca sono divertenti come quelle narrate nel celebre libro di J.K. Jerome. La Guardia Costiera statunitense ha coordinato il salvataggio di tre attempati velisti circa 1.200 miglia a est di Cape Cod (Massachussets, USA). I tre (due hanno 79 anni, uno 72) erano a bordo del 42 piedi Tao (battente bandiera francese). La barca, avevano comunicato nella chiamata di soccorso, stava imbarcando acqua e rischiava di scuffiare. LE OPERAZIONI DI SOCCORSO DEI “VECCHIETTI” Sul luogo dell’incidente è giunto per primo l’aereo HC-130 Hercules, che ha lanciato all’equipaggio di Tao razzi di segnalazione, una zattera di salvataggio a bordo della quale i tre hanno abbandonato la barca e una radio. Qualche ora dopo una barca da pesca spagnola, il Robero, ha recuperato i naufraghi, che sono stati trasportati poi sulla nave ospedale Esperanza per accertamenti (stanno tutti bene). GUARDA IL VIDEO DEL SALVATAGGIO


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

1 Comment

  1. giorgio ha detto:

    Più che scuffiare stava per affondare…che tristezza, era anche una bella barca…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi