developed and seo specialist Franco Danese

Cambio al vertice per Ucina, Perotti è presidente. Planamente (Cantiere del Pardo) nel nuovo direttivo

Teddy Ndaro, il laserista kenyota che sogna Rio 2016
16 maggio 2014
Provaci. Passeresti l’esame della patente nautica?
18 maggio 2014

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

perotti-planamenteCambio al vertice per Ucina: la Confindustria Nautica ha scelto come successore di Anton Francesco Albertoni Massimo Perotti, Presidente dei cantieri Sanlorenzo e già Vice Presidente dell’Associazione dal 2012 al 2014. Questo il risultato della votazione avvenuta nel corso dell’Assemblea dei Soci Ucina, svoltasi a Santa Margherita Ligure nell’ambito del Satec, la convention annuale delle aziende associate alla Confindustria nautica.

CHI E’ PEROTTI
Perotti, 53 anni, subentra ad Anton Francesco Albertoni, giunto alla naturale scadenza del proprio mandato dopo 8 anni alla guida dell’Associazione, dal 2006 al 2014. Laureato in Economia presso l’Università di Torino – Facoltà di Economia e Commercio, Perotti ha ricoperto nel 1993 l’incarico di Direttore Generale di Azimut e, dal 1996 al 2004, quello di Amministratore Delegato di Azimut. Nel 2005 Perotti ha acquisito i cantieri Sanlorenzo, portando in pochi anni l’azienda tra le realtà di riferimento della cantieristica internazionale.

LE PRIME PAROLE DEL NEO PRESIDENTE
“In un momento certamente non facile per la nautica italiana – queste le prime parole del neo presidente di Ucina – è fondamentale che le aziende del comparto sentano in prima persona l’importanza di fare sistema. In questo contesto l’Associazione dovrà sempre più saper esercitare un ruolo di accompagnamento sulla strada della ripresa e per farlo dovrà puntare su precise attività quali, tra le altre, il supporto alle aziende nel percorso di internazionalizzazione attraverso la nuova società di servizi di Ucina il dialogo con il sistema bancario e del leasing per facilitare l’accesso al credito, la riconquista del cliente attraverso prodotti e servizi innovativi, la prosecuzione delle attività istituzionali volte a promuovere le istanze del comparto sotto il profilo dellasemplificazione e sburocratizzazione, lo sviluppo del Salone Nautico Internazionale di Genova in un salone permanente attraverso la nuova società I Saloni Nautici S.p.a.

PLANAMENTE (CANTIERE DEL PARDO) PER LA VELA
Per quanto riguarda il consiglio direttivo, Fabio Planamente è stato eletto a capo del settore produzione “Unità Rigide a Vela”: è il direttore generale del Cantiere del Pardo, carica che ha assunto a gennaio dopo aver ricoperto nel cantiere forlivese dal 2009 la qualifica di export manager.

TUTTI I CONSIGLIERI UCINA
Settore Produzione – unità rigide a motore
Attilio ANTONELLI, Wider srl
Barbara AMERIO, Permare srl
Cataldo APREA, Apreamare SpA
Maurizio BALDUCCI, Overmarine SpA
Umberto CAPELLI, Cantieri Capelli srl
Carla DEMARIA, Montecarlo Yachts Spa
Renato LUGLIO; Maltese SpA
Ugo PELLEGRINO, Arcadia Yachts srl
Lamberto TACOLI, C.R.N. SpA
Giovanna VITELLI, Azimut Benetti SpA

Settore Produzione – unità rigide a vela
Fabio PLANAMENTE, Cantiere del Pardo SpA

Settore Produzione – unità pneumatiche
Piero FORMENTI, Zar Formenti srl

Settore Produzione – motori marini
Maurizio Davide SELVA, Selva SpA

Settore Produzione – accessori
Luciano PAISSONI, Foresti & Suardi SpA
Andrea RAZETO, F.lli Razeto & Casareto SpA
Corrado SALVEMINI, Mase Generators SpA

Settore Commercio – unità da diporto
Pietro Carlo VASSENA, Lepanto Marine srl

Settore Commercio – motori marini
Nicola POMI, AB Volvo Penta sede italiana
Ferruccio VILLA, Brunswick Marine in Italia Spa

Settore Commercio – accessori
Alberto OSCULATI – Osculati SpA

Settore Servizi – porti, approdi, punti di ormeggio
Roberto PEROCCHIO, Marina del Cavallino srl

Settore Servizi – servizi per il diporto
Ugo SALERNO – RINA SpA

Organizzazioni di imprese e soci aggregati
Renato MARTUCCI, ANRC-Associazione Nautica Regionale Campana.

 

1 Comment

  1. […] Cambio al vertice per Ucina, Perotti è presidente. Planamente (Cantiere del Pardo) nel nuovo dirett… […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi