ICE 33, la più piccola barca del cantiere sarà anche la più “cattiva”

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

ICE33La più piccola barca della gamma di ICE Yachts, il cantiere italiano di Salvirola (Cremona), differirà molto dalle “sorelle maggiori”. L’ICE 33 sarà un piccolo “bolide” da regata. Anch’esso, come il  44, il 52, il 62, il 72, l’80 e il 100, è nato dalla matita di Umberto Felci, ma se per queste barche era stata seguita la filosofia della crociera performante con il 33 il cantiere entra nel mondo dei racer puri.

PER CHI AMA LA REGATA
La barca sarà realizzata in carbonio e composito, e peserà soltanto 1.750 chili. Lunga 10 metri, avrà un baglio massimo di 3,45 m. Se andiamo a vedere i rendering ricorda un po’ i TP52 di Botin in piccolo: la tuga è appena accennata per conferire aerodinamicità allo scafo e il pozzetto è molto ampio. Un’altra caratteristica “corsaiola” è rappresentata dalla prua ad angolo inverso, la cosiddetta “piercing bow” (che serve per “bucare” l’onda invece che passarci sopra: soprattutto nelle barche di piccole dimensioni, quando si mette la prua sott’acqua si frena non poco, con un dritto di prua tradizionale).

Stranamente, ICE Yachts non ha ancora presentato ufficialmente l’imbarcazione, che comunque compare tra i modelli sul suo sito internet. www.iceyachts.it

SCHEDA TECNICA
Lunghezza 10 m
Baglio max. 3,45 m
Dislocamento 1.750 kg
Pescaggio in fase di determinazione
Sup. velica di bolina 70 mq
Sup. velica alle portanti 210 mq
Progetto Felci Yachts
Costruzione Carbonio e Composito

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “ICE 33, la più piccola barca del cantiere sarà anche la più “cattiva””

  1. Luciano Sanna

    Una barca così è senza dubbio velocissima, ma dove e con chi correrà? Se a compenso, IRC o ORC che sia, facile che gareggi con il Gruppo A da quanto pagherà in rating!!! Sperem in una bella ottimizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

I migliori catamarani del 2024 per gli americani sono questi

Lo scorso 3 aprile durante l’International Multihull Boat Show allestito a La Grande Motte, in Francia, si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso “Multihull of the Year” organizzato in collaborazione con la rivista statunitense Multihulls World. Negli ultimi

Registrati



Accedi