Il duo delle meraviglie Bona-Zambelli vince il Gran Premio d’Italia Mini nei Proto. Tra i Serie trionfano Pendibene e Valsecchi

Mini 6.50 GPAlle 5.39 di questa mattina il Mini 6.50 Proto Fontanot condotto da Michele Zambelli e da Alberto Bona ha tagliato per primo la linea di arrivo – posata al largo di Genova – del Gran Premio D’Italia Mini 6.50 vincendo l’ottava edizione della regata organizzata dallo Yacht Club Italiano. Secondo l’equipaggio francese composto da Romain Mouchel e Nikki Curwen a bordo del Proto Follow Me, arrivato a Genova alle 6 e 35.

VITTORIA TRA I SERIE PER PENDIBENE E VALSECCHI
Alle 6.40 hanno tagliato la linea di arrivo, primi tra i Serie, Andrea Pendibene e GiovannaValsecchi su Marina Militare
, seguiti alle 8.05 dall’altro Serie Mastep di Davide Lusso e Federico Fornaro. Il vento all’arrivo è irregolare e di media intensità. Il percorso del Gran Premio d’Italia Mini 6.50 è stato ridotto la sera di lunedì a causa delle difficili condizioni meteo previste sulla Sardegna: i partecipanti hanno fatto rotta su Genova dopo aver doppiato Giannutri. Molto combattute le ultime fasi della regata con il Proto Fontanot di Zambelli-Bona che ha continuato a guadagnare terreno e Marina Militare di Pendibene-Valsecchi che difendeva la sua posizione tra i Serie.

LA REGATA
Il Gran Premio Mini 6.50 è nato nel 2006 per volontà della Classe Mini e dello Yacht Club Italiano. Principale regata d’altura italiana dedicata alla classe, ha riscosso negli anni un grande successo, perchè porta i partecipanti ad affrontare le condizioni più varie, dalle lunghe navigazioni d’altura a quelle più tecniche tra le isole dell’arcipelago toscano.  Il percorso, lungo 530 miglia, si snoda sulla rotta  Genova – Isola della Capraia – La Caletta – Giannutri – Genova.

SCOPRI TUTTE LE NOVITA’ IN TEMPO REALE SUL SITO VELAFESTIVAL.COMlogo

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

campionato invernale

Fenomenologia (semiseria) del Campionato Invernale

Finita l’estate, il regatante lo sa. E’ tempo di Campionati Invernali, in giro per le nostre coste: li seguiremo per voi, con vincitori, cronache e storie. Ma per introdurvi l’argomento come si deve, abbiamo chiesto a Marco Cohen, produttore cinematografico

Torna su