Giancarlo Pedote scatenato vince anche la Pornichet Select 2014

pedote-pornichet-selectDopo aver iniziato alla grande la stagione 2014 con la vittoria della Lorient-Bretagne Sud Mini 2014 (ottenuta in doppio con Sébastien Josse), Giancarlo Pedote a bordo di Prysmian 747 ha replicato in solitario alla Pornichet Select, seconda regata atlantica della Classe Mini 6.50 e prima regata valevole per il Championnat de France “Promotion” Course au Large.

UNA REGATA DURA
La Pornichet Select è una delle regate più impegnative dell’anno, con il suo percorso di 300 miglia in solitario tra le isole e le boe della costa meridionale della Bretagna e della Vendée. Dopo aver passato la boa di disimpegno in terza posizione, Giancarlo ha preso subito il comando con il suo proto Prysmian 747 ed ha condotto in testa tutta la regata, gestendo il vantaggio accumulato. Giancarlo ha tagliato la linea del traguardo alle 11.39 e 15 secondi dopo 46 ore e 20 minuti di navigazione.

PARLA GIANCARLO
La competizione si è svolta in condizioni di vento leggero, praticamente sempre sotto i 15 nodi.
Un bene – dichiara Giancarlo – perché ho potuto confrontarmi subito con queste condizioni in cui la barca ha ancora del potenziale. Ma sono soddisfatto, perché sto imparando a far avanzare la barca sempre meglio anche con ariette leggere“.

E’ stato ottimo partecipare alla Pornichet Select come prima regata in solitario dell’anno – continua a raccontare – perché ha un formato interessante: 300 miglia con pochi spazi per dormire. Rappresenta quindi un ottimo allenamento in vista di navigazioni più lunghe.Sono state due notti molto fredde, a causa dell’anticiclone che si è installato nel Golfo di Guascogna; in alcuni momenti è stato necessario manovrare per non raffreddarsi troppo.”

La barca è pronta, ci sono degli upgrade da fare, ma nel complesso sono soddisfattoSono contento di questa vittoria: è la quarta volta che partecipo a questa regata, ed è stata sempre un progressione: sesto, quinto, secondo e oggi primo.Ringrazio gli sponsor per avermi supportato e per continuare a seguirmi nel mio progetto“.

SCOPRI TUTTE LE NOVITA’ IN TEMPO REALE SUL SITO VELAFESTIVAL.COMlogo


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Millevele

Affonda una barca sotto il temporale durante la Millevele

Lazy, una barca di 8,55 metri, è affondata sotto la pioggia durante la storica veleggiata che si svolge ogni anno nel Mar Ligure, la Millevele. Stamattina, sabato 24 settembre, la pioggia ha travolto la città di Genova e i dintorni. Seguendo

TECNICA Come e dove montare un secondo strallo a bordo

Se con un genoa parzialmente avvolto, con pochi metri quadri di tela esposti, si può sostenere un’andatura portante con 50 nodi di vento, con la stessa vela ridotta non è ipotizzabile bolinare, sia pur con angoli larghi. Occorre dunque armare

Torna su