Che festa la TAG Heuer CUP: 114 barche hanno riempito il mare di Genova!

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

20140412-172546.jpg

Una festa oltre ogni aspettativa quella che ha coinvolto le 114 barche che oggi hanno riempito il mare di Genova per la prima TAG Heuer CUP. Eolo si è fatto attendere, portando gli equipaggi a una partenza decisamente affollata, finché non è entrato un sud est leggero per poi girare ad ovest con lo scaldarsi della costa.

Le barche più avvantaggiate sono state quelle che hanno scelto il bordo a terra fino a Bogliasco perché grazie alla minore corrente contraria. Il percorso scelto si è così confermato piuttosto tattico.

A passare davanti a tutti al ritorno è stato il Mylius 19e95 Twin Soul, seguito dallo Swan 70 Flying Dragon e dal First 45 Obsession.

Adesso per gli equipaggi è il momento di continuare la festa a terra, con la grande festa al TAG Heuer VELAFestival. E porte aperte a tutti anche questa sera per la VELAFestival Night, musica e danze a pelo d’acqua.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

paralimpiadi

Se sei un velista disabile puoi scordarti le Olimpiadi

Fumata nera. Il Comitato Paralimpico Internazionale (IPC) ha respinto la richiesta, presentata da World Sailing (la Federvela mondiale), di riammettere la vela come disciplina ai giochi Paralimpici di Los Angeles 2028. La vela ancora esclusa dalle paralimpiadi 2028 Già esclusi

Torna su