developed and seo specialist Franco Danese

Brutto incidente per Flavio Favini, ora le sue condizioni sono stabili

Tutte le barche in anteprima al VELAFestival: a Genova vedrete cose che voi velisti…
3 aprile 2014
E’ bello navigare in un mare verde (se ci si tappa il naso)
3 aprile 2014

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

flavio-faviniIl velista Flavio Favini, 51 anni, è stato vittima di un brutto incidente ieri mattina intorno alle 9.30: è caduto dal balcone di casa sua a Germignaga (Va), da un’altezza di circa 4 metri. Attualmente si trova ricoverato all’ospedale di Varese: nel primo pomeriggio di ieri Flavio Favini è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per ricomporre una frattura scomposta al radio, una lussazione dell’ulna e una ricomposizione delle falangi. Lo staff medico ha confermato la perfetta riuscita dell’intervento.

Nel corso della giornata, a distanza di sei ore, il velista è stato sottoposto a due TAC, e tra un esame e l’altro non c’è stata alcun tipo di evoluzione negativa. Lo staff medico conferma che non sono presenti lesioni agli organi interni ma lo stato di politrauma in cui versa l’ex timoniere di Mascalzone Latino non consente di sciogliere la prognosi almeno fino a domani. Attualmente Favini è sedato e stabilizzato.

La redazione del Giornale della Vela augura a Flavio (eletto Velista dell’Anno nel 2002), recente campione mondiale Melges 24 in Australia (dopo il secondo posto ottenuto 3 mesi prima a San Francisco) una rapida e pronta guarigione.

IL CURRICULUM DI FAVINI
Nato a Luino (Varese) il 10 agosto 1965, nel suo curriculum figurano molti anni nelle classi olimpiche, la vittoria all’Admirals’ Cup ’95 al timone di Capricorno, svariati successi con Minitonner, J22, Quarter Tonner, 6 metri SI, Mumm 30, Ims, Farr 40 e Melges 24. Ha vinto 9 titoli mondiali, 3 europei e 20 Italiani. Ha partecipato alle campagne di Coppa America (nel 2003 e 2007) con Mascalzone Latino nel ruolo di tattico e timoniere.

SCOPRI TUTTE LE NOVITA’ IN TEMPO REALE SUL SITO VELAFESTIVAL.COM
Immagine 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi