Dragone, una classe sempreverde. All’Europeo di Sanremo in 84

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Dragoni-europeoBen 84 barche hanno popolato Sanremo in occasione del Gazprom International European Dragon Championship, il Campionato Europeo Dragoni organizzato dallo Yacht Club Sanremo. Ancora una volta, questa è la dimostrazione di come le “vecchiette” del mare non muoiano mai: nonostante i suoi oltre 80 anni, il Dragone resta una delle barche a chiglia più stimate del mondo. Le ragioni di questo entusiasmo sono le sue qualità eccezionali di navigazione e un’organizzazione della Classe strutturata ed efficace. Un tale insieme di qualità spiega la sua diffusione mondiale in più di trenta nazioni.

VINCONO I DANESI, COLANINNO-VIGNA-GRANDONE OK TRA I CORINTHIAN
Il team danese composto da Lars Hendriksen, Kleen Frihjof e Anders Bagger, che ha regatato a bordo di Debutant, è il Campione Europeo 2014 della classe Dragone. Migliori italiani Giuseppe Duca, Jean Sebastien Ponce e Vittorio Zaoli a bordo di Duca, in settima posizione. Questa è la classifica generale del Gazprom International European Dragon Championship. Tra i “Corinthian”, ovvero gli equipaggi senza professionisti a bordo, è da segnalare la vittoria di “Tergeste” con a bordo Nando Colaninno, Guido Antar Vigna e Mauro Grandone.

1. Debutant (Danimarca): Lars Hendriksen, Kleen Frithjof e Anders Bagger – 28 punti
2. Bunker Queen (Germania): Marcus Wieser, Sergey Pugachev e Georgii Leonchuk – 30 punti
3. Bunker Boys (Ucraina): Yevgen Braslavets, Igor Sidorov e Sergiy Timokhov – 33 punti
4. Agtivists (Germania): Philipp Malte, Michale Kurtz, Thorsten Imbeck – 45 punti
5. Annapurna (Russia): Anatoly Loginov, Vadim Statsenko, Alexander Shalagin – 50 punti
6. Sophie (Svizzera): Pedro Andrade, Martin Westerdahl, Diogo Cayolla – 63 punti
7. Cloud (Italia): Giuseppe Duca, Jean Sebastien Ponce, Vittorio Zaoli – 66 punti

VENTITRE NAZIONI AL VIA
I Paesi rappresentati durante il Gazprom International European Dragon Championship sono stati 23: Antigua, Australia, Austria, Danimarca, Emirati Arabi, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Hong Kong, Irlanda, Italia, Monaco, Norvegia, Olanda, Portogallo, Russia, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Ucraina e Ungheria.

 I GRANDI NOMI DELLA VELA

Hanno regatato a Sanremo alcuni grandi nomi della vela internazionale. Il britannico Lawrie Smith – nel suo curriculum, tra le altre, una medaglia di bronzo nella classe Soling alle Olimpiadi di Barcellona 1992, tre partecipazioni alla Whitbread e la Coppa America nel 1983 al timone di Victory – era a bordo di Alfie. L’olimpionico tedesco Vincent Hoesch, campione del Mondo ed Europeo in svariate classi tra cui Dragone, Star e H-Boat, ha regatato su Sinewave. Il tedesco Markus Wieser – nel 2013 ha conquistato la vittoria al Campionato del Mondo 5.50 e un terzo posto al Campionato Mondiale Dragoni – era a bordo di Bunker Queen. Marc Bouet, mondiale Soling 91, alle Olimpiadi nel ‘92 e 96 e timoniere di Ville de Paris e Cap Harmonie alla America’s Cup ha regatato su Irina.

I PARTNER
Il Gazprom International European Dragon Championship si è svolto con la partnership di Gazprom International e BMW (main partner della manifestazione) e di Paul&Shark, Transbunker, Ulysse Nardin, Pantaenius Yacht Insurance, Comune di Sanremo, Royal Hotel Sanremo, Regione Liguria, Casino di Sanremo, Gruppo Cozzi Parodi.

SCOPRI TUTTE LE NOVITA’ IN TEMPO REALE SUL SITO VELAFESTIVAL.COMlogo

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp
In evidenza

Continua a leggere

Presentazione Capsule AW 2023 Slam

Slam presenta i capi della nuova collezione Autunno-Inverno 2023

I nuovi capi della collezione Slam Autunno-Inverno 2023 sono stati presentati con un grande evento a Milano presieduto dall’Amministratore Delegato del marchio Enrico Chieffi. Entrano a far parte della collezione diversi capi di maglieria, tricot e adatti ad affrontare la

Torna su