Tahiti Pearl Regatta: lasciatevi cullare dalla magia della Polinesia

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

tahiti-pearl-regattaNon una semplice competizione sportiva ma una vera e propria festa a tinte polinesiane: la Tahiti Pearl Regatta giunge all’undicesimo giro di boa (dal 30 aprile al 4 maggio 2014), con un intenso calendario di gare che si accompagna a un altrettanto ricco programma di festeggiamenti.

IL PERCORSO LO SCEGLIETE VOI
Istituita nel 2004, la regata si rinnova ogni anno con un nuovo percorso, scelto direttamente online dagli utenti, tra Raiatea, Bora Bora, Huahine e Taha’a. Un clima spensierato e festoso fa da sottofondo al più importante evento velistico del Sud Pacifico, uno speciale mix di competizione amichevole e rivalità professionale che vede la partecipazione di numerose imbarcazioni impegnate nelle splendide acque turchesi dell’arcipelago polinesiano. La regata è aperta a tutti i tipi di barche a vela, di qualsiasi dimensione, suddivise nelle categorie “monoscafi” e “multiscafi”, mentre gli equipaggi professionistici e sponsorizzati prendono parte al prestigioso Défi Pro. Volete affittare la barca per partecipare alla regata? Qui trovate un po’ di numeri di charter locali connessi con la regata.

TANTI EVENTI COLLATERALI PER GLI EQUIPAGGI
Durante la Tahiti Pearl Regatta, a giornate completamente dedicate alle gare si alternano notti all’insegna della festa. Il TPR Village nel piazzale del mercato Uturoa, a Raoatea, dà il via ai festeggiamenti prima dell’inizio ufficiale della competizione. Ogni sera, l’adrenalina lascia spazio al divertimento con giochi, degustazioni di piatti tipici, barbecue, balli e canti tradizionali che attendono atleti e spettatori dopo le gare.

tprPOSTI INCREDIBILI
Gli equipaggi non sono gli unici protagonisti di questo importante evento sportivo: le Isole di Tahiti sono parte integrante di questa straordinaria esperienza nell’Oceano Pacifico, un connubio unico di sport e natura che non ha eguali nel mondo. Oggetto di innumerevoli leggende è Raiatea, l’isola sacra dei polinesiani dominata dall’imponente monte Temehani e con un’importante base nautica per velieri, società di charter, barche e flotte di tutte le categorie. Taha’a, che con l’isola condivide la stessa laguna, è nota invece per il suo inebriante profumo di vaniglia che avvolge un ambiente caratterizzato dalla presenza di piccoli motu e dalla coltivazione di pregiatissime perle nere. Huahine, composta da due isole separate da uno stretto lembo di sabbia, è nota soprattutto per l’interessante sito archeologico di Maeva. Ultima, ma non per importanza, Bora Bora che, grazie alla sua leggendaria laguna cristallina e ai numerosi resort di lusso, è considerata un vero e proprio paradiso terrestre da visitare almeno una volta nella vita. www.tahitipearlregatta.org.pf

SCOPRI TUTTE LE NOVITA’ IN TEMPO REALE SUL SITO VELAFESTIVAL.COM
Logo_VelaFestival

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

INEOS Britannia, a fuoco la barca di Sir Ben Ainslie

INEOS Britannia, a fuoco la barca di Sir Ben Ainslie

Il team di America’s Cup INEOS Britannia sta attraversando un periodo burrascoso, e non solo sul mare. Dopo un po’ di delusione nelle regate preliminari di America’s Cup, con un ultimo e penultimo posto alle tappe di Vilanova e Jeddah,

Torna su

Registrati



Accedi