Pamadica, 15 m di eleganza firmata Carlo Sciarrelli al VELAFestival

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

pamadica-hp-velafestivalIn banchina al TAG Heuer VELAFestival, tra le barche “cult”, farà la sua figura lo splendido Pamadica. L’architetto Carlo Sciarrelli ha progettato questo cutter per gli attuali armatori con il numero 122 apponendovi il suo famoso asterisco che ne classifica l’eccellenza.

MOGANO E TEAK
E’ stato costruito a Rimini dal Cantiere Navale Carlini dove è stato varato nel 1990. Lo scafo è in mogano verniciato a coppale mentre la coperta e gli interni sono in teak. L’utilizzo è stato prevalentemente per crociere della famiglia in Mediterraneo e saltuariamente per regate di Club e Giraglie. Il Pamadica è classificato “spirit of tradition” dal CIM – Comité de la Méditerranée che registra le barche d’epoca e classiche e pertanto ha partecipato anche ad eventi delle vele d’epoca. Pamadica è un’imbarcazione stabile, veloce sull’acqua nel migliore spirito del suo progettista ed altrettanto comoda per 6 o 8 persone in vacanza.

SCHEDA TECNICA
Nome PAMADICA
Progettista Carlo Sciarrelli
Anno di Costruz. 1990
Lunghezza f.t. Mt. 15,24
Lunghezza gallegg. Mt. 12,28
Larghezza Mt. 3,96
Immersione Mt. 2,22
Dislocamento Tonn. 12,25
Zavorra Esterna Kg. 5.300
Materiale di Costruz. Legno

(foto edoardonapodano.it)

SCOPRI COS’E’ IL TAG HEUER VELAFESTIVAL
SCOPRI COSA TROVI AL TAG HEUER VELAFESTIVAL

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Torna su