PD di Renzi, promesse per la nautica: che sia la volta buona?

renzi-nauticaIl gruppo del Pd al Senato sosterrà fino alla loro approvazione tutte le iniziative che possano dare sostegno e supporto a un settore come quello della nautica, che ha un ruolo importantissimo nel sistema produttivo italiano”: con queste parole il presidente dei senatori del Partito democratico Luigi Zanda, intervenuto nel corso del convegno promosso dal gruppo del Pd di Palazzo Madama “La nautica al lavoro. Lavoro per il paese“, ha confermato le intenzioni del partito guidato dal nuovo premier Matteo Renzi (speriamo non faccia il “rottamatore”, almeno in questo caso!) di rilancio del comparto nautico.

STAREMO A VEDERE…
“E’ una questione che non può non interessare un Paese con una conformazione geografica come la nostra – ha proseguito Zanda – e con un mare, il Mediterraneo, che è il più bello del mondo, un patrimonio preziosissimo per noi. Il nostro impegno a sostenere tutte le iniziative volte al settore nautico non varrà però molto se non sarà supportato da scelte di fondo coraggiose che devono rispondere a una domanda sostanziale: cosa vogliamo fare di questo nostro grande patrimonio? Vogliamo forse bruciarlo? Certamente no. E’ invece urgente metterlo a reddito e, per farlo, sono necessarie nuove regole”. Prendiamo atto delle dichiarazioni di Zanda e stiamo alla finestra.

ALBERTONI: “ORA CI VUOLE UNA BUONA POLITICA DI SVILUPPO”
Il convegno ha visto politici ed esperti del settore a confronto su proposte e analisi per il rilancio dell’industria e del turismo nautico. Sono intervenuti, tra gli altri, i senatori Raffaele Ranucci e Massimo Mucchetti, il responsabile Pd del Turismo, Armando Cirillo, il presidente di Confindustria Nautica Anton Francesco Albertoni e gli addetti ai lavori Giovanna Vitelli, Pietro Vassena, Andrea Razeto, Antimo Di Martino, Roberto Perocchio, Gian Marco Ugolin. Così Albertoni: “Trovo straordinario – nel senso letterale di fuori dall’ordinario – che la prima forza politica del Paese abbia dedicato una giornata di lavoro al nostro settore, comprendendone l’alta valenza per il rilancio dell’Italia”. E ancora: “Il governo Letta ha dato un segnale, prima dell’estate scorsa, ora abbiamo bisogno di una buona politica di sviluppo. Via al rilancio del leasing nautico – uno strumento che nel 2008-12 ha dato all’erario un gettito di un miliardo di euro – e applicazione dell’IVA turistica anche al nostro comparto”.

SCOPRI TUTTE LE NOVITA’ IN TEMPO REALE SUL SITO VELAFESTIVAL.COM
Logo_VelaFestival

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Middle Sea Race Review: Russian connection (ENG)

Valletta, 28 October 2017. An old adage in yacht racing dictates that to win a race, you first need to finish. A strenuous 38th edition of Rolex Middle Sea Race, held from 21-28 October, proved an emphatic case study. Of the

Torna su

Registrati



Accedi