developed and seo specialist Franco Danese

Via alle votazioni! Scegli tu il Velista dell’Anno TAG Heuer 2014

Extreme Sailing Series a Singapore, pochissimo vento nella seconda giornata di regate
21 febbraio 2014
RIP (riposa in pezzi), Cheminées Poujoulat, la barca che non voleva affondare
21 febbraio 2014

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

velista-anno-tag-heuer-2014Tempo di elezioni! Allora, chi merita di essere il nuovo Velista dell’Anno TAG Heuer tra le 12 nomination che vi proponiamo: ci sono i velisti oceanici (Giancarlo Pedote, Alberto Bona, Andrea Mura e Gaetano Mura), i campioni sempreverdi (Vasco Vascotto, Flavio Favini, Francesco De Angelis), i giovani talenti (Marta Maggetti e Silvia Sicouri), i “tecnici” e gli innovatori (Vincenzo De Blasio, Gilberto Nobili, Mario Caponnetto e Michele Stroligo). Cliccate sui loro nomi per scoprire le motivazioni della candidatura e il loro curriculum sportivo. Poco più in basso trovate invece il regolamento e il “box” in cui potrete assegnare il vostro voto.

I CANDIDATI AL VELISTA DELL’ANNO TAG HEUER 2014
ALBERTO BONA
FRANCESCO DE ANGELIS

VINCENZO DE BLASIO

FLAVIO FAVINI

MARTA MAGGETTI

GILBERTO NOBILI

ANDREA MURA

GAETANO MURA
GIANCARLO PEDOTE
MARIO CAPONNETTO & MICHELE STROLIGO

SILVIA SICOURI

VASCO VASCOTTO

REGOLAMENTO E MODALITA’ DI VOTAZIONE
Anche quest’anno sarete voi a decidere chi sarà il più grande velista italiano! Per votare basta connettersi al nostro sito e cliccare sulla speciale sezione “Velista dell’Anno”. Qui troverete i profili dei dodici candidati e potrete votare il vostro preferito entro il 15 marzo. I vostri voti determineranno una vera e propria “Top 5”. Sarà tra questi cinque candidati che una giuria di qualità, composta dai migliori giornalisti e professionisti della vela, decreterà (tenendo in considerazione anche il numero di voti che avete espresso) il vincitore del Velista dell’Anno TAG Heuer 2014.

E ORA…LARGO AI VOTI!

I PREMI SPECIALI
Oltre al Velista dell’Anno, saranno consegnati tre premi speciali: il TAG Heuer Passion a chi si sarà più distinto per la passione verso la vela e il mare; il TAG Heuer High Performance a chi avrà dimostrato verve agonistica vincendo regate di alto livello; il TAG Heuer Innovation al velista, ma anche progettista, armatore, tecnico che avrà ideato qualcosa di innovativo nel campo della progettazione o dell’attrezzatura.

COME DOVE QUANDO
L’identità del vincitore e dei tre premiati nelle categorie Passion, High Performance e Innovation saranno svelate in un grande evento serale, durante la Giornata dei Campioni, venerdì 11 aprile, al TAG Heuer VELAFestival nel Marina della Fiera di Genova (10-13 aprile). Qui è spiegato come arrivare al VELAFestival, qui trovate date, orari e prezzi.

LA STORIA DEL VELISTA DELL’ANNO
È dal 1991 che Il Giornale della Vela organizza il più prestigioso riconoscimento che viene riservato a un velista italiano. Nel corso degli anni è stato vinto da atleti del calibro di Paul Cayard, Alessandra Sensini, Giovanni Soldini, Francesco De Angelis, Vasco Vascotto e Vincenzo Onorato. Tra i vincitori spiccano anche nomi importanti di navigatori oceanici come Matteo Miceli, Alessandro Di Benedetto e Marco Nannini. Nella scorsa edizione ad aggiudicarsi il Velista dell’Anno TAG Heuer è stato Max Sirena, lo skipper di Luna Rossa che ha battagliato nelle acque di San Francisco nell’ultima Coppa America. Sarete voi a decidere chi gli succederà quest’anno.

L’ALBO D’ORO DEI VELISTI DELL’ANNO
1991
Giorgio Zuccoli
1992 Paul Cayard
1993 Roberto Ferrarese
1994 Giovanni Soldini
1995 Francesco De Angelis
1996 Alessandra Sensini
1997 Tommaso Chieffi
1998 Paolo Cian
1999 Vasco Vascotto
2000 Alessandra Sensini
2001 Lorenzo Bressani
2002 Flavio Favini
2003 Gabrio Zandonà
2004 Alessandra Sensini
2005 Vasco Vascotto
2006 Vincenzo Onorato
2007 Matteo Miceli
2008 Alessandra Sensini
2009 Pietro Sibello
2010 Alessandro Di Benedetto
2011 Marco Nannini
2013 Max Sirena

SCOPRI TUTTE LE NOVITA’ IN TEMPO REALE SUL SITO VELAFESTIVAL.COM
Logo_VelaFestival

 

28 Comments

  1. Umberto Formica ha detto:

    Bravissima !

  2. david ha detto:

    Non solo calcio in italia maun numero uno nella vela grande Gilberto Nobili

  3. Cris ha detto:

    Come mai non c’è Michele Zambelli???

  4. linda ha detto:

    Perché Michele zambelli non è stato nominato??

  5. derve ha detto:

    Go Marta!

  6. Felice Gusso ha detto:

    Non c’è “Michele Zambelli”?? e io lo voto lo stesso!
    Per correr miglior acqua alza le vele
    ormai la nave del mio ingegno
    che lascia dietro a sé mar si crudele……Purgatorio (Canto I)

  7. carlo altieri ha detto:

    E Michele Zambelli dov’è?
    Anch’io voto per lui.

  8. […] e Gilberto Nobili. La strada è ancora molto lunga e tutto può ancora accadere. A proposito, qui trovate tutti i candidati, il perché li abbiamo scelti e la loro […]

  9. Igor ha detto:

    Certo che è veramente triste vedere che contano solo i soldi per voi…. Michele Zambelli non faceva notizia???? Io voto lui…

  10. Marco Rufoli ha detto:

    Ma scusate, perché tutta questa fissa con Zambelli? Onore a lui che si è comportato bene alla mini transat, ma Pedote e bona (io voto lui!) hanno fatto molto meglio!!!!!

  11. mimmo ha detto:

    Ma scusa ma si puo votare più di un volta anche per lo stesso!
    ma che razza di fregatura è!

    • La Redazione ha detto:

      Caro Mimmo, non hai guardato bene. Si può votare solo una volta. In alto, nei risultati ti dice che il tuo voto è già stato conteggiato.

  12. luca a. cestari ha detto:

    il velista dell’anno è quello che ha più amici??? E’ una classifica …no comment. Luca

  13. […] 2. CHI SONO I CANDIDATI AL VELISTA DELL’ANNO? Scoprite i motivi delle candidature e i curriculum sportivi dei velisti che sono in lizza per il premio di Velista dell’Anno TAG Heuer 2014: ci sono tanti navigatori oceanici, a partire dal Giancarlo Pedote, passando per Andrea Mura, Gaetano Mura e Alberto Bona; i regatanti purosangue sono rappresentati da Vasco Vascotto, Flavio Favini e Francesco De Angelis, i giovani talenti da Marta Maggetti e Silvia Sicouri, gli specialisti dell’altura da Vincenzo De Blasio. Compltano la lista gli italiani a bordo di Team Oracle USA: Gilberto Nobili, Mario Caponnetto e Michele Stroligo. A proposito: il Velista dell’Anno lo scegliete voi: CLICCATE QUI PER VOTARE IL VOSTRO “PUPILLO”. […]

  14. […] TUTTO PUO’ ANCORA CAMBIARE: VOTA QUI IL TUO VELISTA DELL’ANNO TAG HEUER 2014 IL REGOLAMENTO Anche quest’anno sarete voi a decidere chi sarà il più grande velista italiano! Per votare basta connettersi al nostro sito e cliccare sul box dedicato al “Velista dell’Anno”. Qui troverete i profili dei dodici candidati e potrete votare il vostro preferito entro il 15 marzo. I  vostri voti determineranno una vera e propria “Top 5”. Sarà tra questi cinque candidati che una giuria di qualità, composta dai migliori giornalisti e professionisti della vela, decreterà (tenendo in considerazione anche il numero di voti che avete espresso) il vincitore del Velista dell’Anno TAG Heuer 2014. […]

  15. Bravi ha detto:

    Maggetti ha un curriculum degno della Sensini.. è il nuovo che avanza.. con tutto il rispetto per gli altri… non so se avete capito quanto ha vinto questa ragazzina a 17 anni! 3 mondiali in 3 diverse categorie.. 2 europei… innumerevoli titoli italiani… e quanto potrà vincere ancora? E senza sponsor anche….

  16. francesca ha detto:

    ma vi siete accorti che questi voti sono per la maggioro parte truccati? persone che guadagnano 13 punti in una giornata, di notte…una votazione farsa frutto di trucchi informatici di qualche hacker….ridicoli!!!

    • La Redazione ha detto:

      Cara Francesca, ti stai riferendo al boom dei candidati Stroligo/Caponnetto e Gilberto Nobili? Anche noi all’inizio eravamo stupiti, ma tieni presente che loro possono attingere al pubblico di appassionati di Oracle, non solo in Italia. Ad ogni modo, la posizione nella top five non implica in alcun modo la vittoria poiché sarà una giuria di qualità, composta dalla redazione affiancata da giornalisti e professionisti della vela, a decidere chi sarà il nuovo Velista dell’Anno!

      Un caro saluto,
      Eugenio Ruocco – Il Giornale della Vela

      • Francesca ha detto:

        Buongiorno Eugenio, non mi riferisco solo a loro. Le prime tre posizioni non sono frutto di voti reali ma di software che utilizzano indirizzi ip di vari paesi del momdo e che quindi ingannano il sistema che memeorizza l’ip per il conteggio di un unico voto. Fate controllare da chi vi ha gestito il voto e vedrete cosa e’ accaduto. Chi non ha barato mentre riceveva voti al posto di salire scendeva perche’ i software caricavano piu’ voti nello stesso momento. La giuria deve sapere che chi ha preso 12/15 punti in meno di due giorni ha barato e tenerne conto. Per il risultato finale se no sara’ l’ennesimo pastrocchio all’italiana. Saluti.

        • La Redazione ha detto:

          Buongiorno Francesca, abbiamo compiuto tutte le verifiche del caso e non ci risulta nessuna manomissione. Ad ogni modo, ora la “palla” passa alla giuria di qualità che selezionerà tra le cinque “nomination” il nome del Velista dell’Anno: il voto del pubblico serviva a “scremare” i candidati.

          Cordiali saluti,
          la Redazione

  17. […] più di 12.000 voti, il popolo del web si è espresso: Marta Maggetti, Gilberto Nobili, Andrea Mura, Gaetano Mura e la coppia Mario Caponnetto/Michele Stro…. Tra di loro la giuria di merito composta dalla redazione del Giornale della Vela assieme a un pool […]

  18. […] A PROPOSITO…NON HAI ANCORA VOTATO PER IL VELISTA DELL’ANNO 2014? PUOI FARLO QUI CON UN SEMPL… […]

  19. […] più di 12.000 voti (sic!), il popolo del web si è espresso: Marta Maggetti, Gilberto Nobili, Andrea Mura, Gaetano Mura e la coppia Mario Caponnetto/Michele Stro…. Tra di loro la giuria di merito composta dalla redazione del Giornale della Vela assieme a un pool […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi