developed and seo specialist Franco Danese

Passione solitari, è boom di iscrizioni alla Roma per Uno

Il film della prima mitica Whitbread lo vedete al TAG Heuer VELAFestival!
17 febbraio 2014
Evoe 180, 55 metri di stile puro firmati CNB Superyachts
18 febbraio 2014

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Stiamo finalmente diventando anche noi, come i francesi e gli inglesi, un popolo di navigatori? A giudicare dal successo che sta riscuotendo la nuova regata “Roma per Uno”, che quest’anno il Circolo Nautico Riva di Traiano ha deciso di affiancare alle tradizionali “Roma per Due” e “Roma per Tutti”, parrebbe proprio di si.

PULLULANO LE ISCRIZIONI “SOLITARIE”
A pochi giorni dalla presentazione di quella che è la prima vera lunga regata per solitari in Italia (che permetterà a velisti “normali” di cimentarsi in solo, anche con la propria barca “normale”), le richieste di iscrizioni alla regata sono salite a 11. Ai nomi ormai noti di Valerio Brinati, Matteo Miceli (nella foto), Riccardo Capociuchi, Hugues Le Cardinal, Isidoro Santececca, Carlo Potestà, Alessandro Fiordiponti, si sono aggiunti Mario Girelli, che sarà a bordo del Pogo 40 “Patricia II – ITA86”, e Enzino Donadio che gareggerà con il Grand Soleil 43 “Billies Bounce”; inoltre hanno confermato la loro partecipazione Giacomo Sabbatini (classe 1990) a bordo di un Azuree 33 e Pierpaolo Ballerini, che correrà a bordo del Figaro di Pietro D’Alì

roma-per-unoIL PERCORSO DELLA REGATA
Il prossimo 6 aprile, in contemporanea con le classiche Roma per 2  e Roma per Tutti (che si svolgono rispettivamente da 20 e 21 anni), partirà la prima edizione della Roma per Uno, riservata esclusivamente a chi si voglia mettere alla prova contando solo su se stesso. Si partirà da Riva di Traiano, e passando per il cancello di Ventotene si arriverà a Lipari (nelle isole Eolie), per poi ritornare a Riva: un percorso lungo e complicato in una stagione notoriamente difficile e ricca di variabili meteo. Anche l’assistenza e la sicurezza dovranno essere pianificate con attenzione in una regata in solitario che si svolge in un mare trafficato come il Tirreno e attraversa anche il Golfo di Napoli, per un totale di 535 miglia. La grande voglia di lunghe navigazioni e avventura cresce anche per i velisti di tutti i giorni. Va bene così! www.romaper2.com

1 Comment

  1. Enrico Malingri ha detto:

    Ben fatto! La Roma x due è sempre stata la più importante regata d’altura italiana e sono contetnto che continui in questa direzione.
    Enrico Malingri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi