Optimist Team Race e Sportboats Winter Series, bene gli italiani

montecarlo-optimistLo Yacht Club de Monaco ha iniziato la stagione agonistica 2014 con un doppio appuntamento internazionale: il Monaco Optimist Team Race giunto alla sua quinta edizione e la Monaco Sportboats Winter Series.

MONACO OPTIMIST TEAM RACE – VINCONO GLI SVIZZERI, BENE GLI ITALIANI
La disciplina del team race sta riscuotendo sempre più successo e l’idea dello YCM di organizzare una regata per  squadre di yacht club dedicata ai giovanissimi – 12 -15 anni – che si stanno formando allo sport velico sugli Optimist è azzeccata e lungimirante. Ne è riprova la folta partecipazione all’evento monegasco: 48 giovani velisti suddivisi in 12 squadre di 4 elementi ciascuna. Nove le nazioni rappresentate: Italia, Francia, Svizzera, Irlanda, Russia, le new entry Norvegia, Serbia, Turchia e naturalmente il Principato di Monaco. Le difficili condizioni meteo, con onde fino a due metri, hanno spinto il comitato a svolgere le prove dei primi due giorni nelle acque protette di Port Hercules, dove i piccoli scafi hanno potuto competere senza problemi. La competizione nei tre giorni di regata è stata all’arma bianca, come dimostrano i punteggi finali: lo Yacht Club Italiano, dopo aver dominato nei primi due giorni, ha subito il ritorno degli svizzeri dello Gstaad Yacht Club che hanno conquistato la loro terza vittoria consecutiva solo grazie ai migliori piazzamenti parziali. Se i primi due team hanno chiuso entrambi a 10 punti, lo Yacht Club de Monaco è terzo 9, seguito a 8 dal quarto classificato. Per questa 5^ edizione del Monaco Optimist Team Race lo YCM si è avvalso della collaborazione di FxPro ed Eventica Communications. Le barche sono state fornite dal costruttore Erplast mentre ciascun team armava le proprie vele.

MONACO SPORTBOATS WINTER SERIES
L’altro evento gestito dallo YCM in contemporanea è stato il terzo appuntamento della Monaco Sportboats Winter Series. Numerosa e molto competitiva la flotta dei Melges 20: il primo a mettersi in evidenza è stato Bombarda di Pozzi, che ha conquistato la leadership provvisoria nella prima, difficile, giornata caratterizzata da onda ripida di oltre due metri. Durante le due giornate successive si è fatta sotto Maolca, timonata dal presidente della classe Melges 20, Manfredi Vianini Tolomei che è andato a vincere su Nakhimov Racing, attuale leader della classifica provvisoria del campionato. Terzo posto per Bombarda. Da segnalare inoltre che nei soli giorni di sabato e domenica sono scesi in acqua anche gli SB20 e i J/24 dove si sono imposti rispettivamente Boussard e Ilsley, attuale vicecampione europeo.

Il prossimo impegno per lo Yacht Club de Monaco sarà tra meno di 15 giorni con la 30^ edizione della Primo Cup – Trophée Credit Suisse in programma dal 31 gennaio al 2 febbraio e nel week end successivo, dal 6 al 9 febbraio.

 

(foto di Carlo Borlenghi)

 


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Torna su