developed and seo specialist Franco Danese

Salone di Dusseldorf, prosegue il nostro tour tra gli stand del BOOT

Bart’s Bash, una regata da Guinnes per ricordare Andrew Simpson
20 gennaio 2014
Michele Zambelli: il nuovo eroe di Forlì
20 gennaio 2014

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Prosegue la nostra rassegna di imbarcazioni tra gli stand del Salone di Dusseldorf (che andrà avanti fino al 26 gennaio). La kermesse tedesca non è solo l’occasione per toccare con mano alcuni modelli di barche, ma anche per dare uno sguardo alle nuove tendenze del design, grazie alle numerose presentazioni di progetti futuri.

solaris-44SE.RI.GI. – SOLARIS 44
Il Solaris 44 è il modello che sancisce la collaborazione tra Se.Ri.Gi e il designer Javier Soto Acebal: presenta un carattere molto sportivo, pur rimanendo uno scafo da crociera. I suoi interni sono davvero notevoli, dato che ci troviamo su un 44 piedi. I colori chiari del pagliolato e degli arredi e la giusta luminosità danno infatti l’impressione di trovarsi per davvero su un modello di dimensioni ben maggiori. Il quadrato è arioso, con tutto ciò che serve alla crociera posizionato in modo funzionale. A prua troviamo la cabina armatoriale, alla quale se ne aggiungono altre due doppie a poppa. Leggi di più…

x6X-YACHTS – X6
L’ultima novità in casa X-Yachts toccherà l’acqua nei primi mesi del 2015: stiamo parlando dell’X6, nuova ammiraglia Performance Cruiser, nata dalla matita di Niels Jeppesen e dal suo Design Office. Nella realizzazione di questo 60 piedi saranno mantenute le caratteristiche costruttive della linea Xp, con infusione sottovuoto in resina epossidica e rinforzi di carbonio localizzati per una maggiore rigidità e stabilità. L’obiettivo che si sono posti Jeppesen e X-Yachts è quello di ottenere una barca che, pur presentando gli stessi comfort offerti da un 60 piedi da crociera, sia dal 15 al 20% più leggera e, quindi, più performante. Leggi di più…

lagoon-52LAGOON – LAGOON 52
Il Lagoon 52, che va a sostituire il glorioso 500 (ben 150 gli esemplari naviganti) rappresenta, prima di tutto, un punto di svolta sotto l’aspetto costruttivo: il progettista Marc Van-Peteghen di VPLP spiega che anche nel campo dei catamarani le tecnologie studiate per le regate sono sempre più presenti sulle barche di serie, rendendo la crociera più performante ma al tempo stesso più sicura. Negli ultimi 10 anni si è assistito, sui catamarani da regata, al progressivo spostamento verso poppa dell’albero ed è ciò che è stato fatto sul nuovo Lagoon con molteplici vantaggi: avere un genoa ed uno spinnaker più grandi e potenti (tre gli armi disponibili), ridurre gli sforzi di compressione e conseguentemente montare un albero più leggero con sezioni ridotte ed infine diminuire il peso verso prua per ottenere un miglior passaggio sull’onda ed ottimizzare la velocità sia di bolina che alle andature portanti. Leggi la nostra prova!

sun-odyssey-349JEANNEAU – SUN ODYSSEY 349
Il progetto di Marc Lombard è disponibile con due diversi pescaggi (1,98 o 1,49 metri). Ed è in preparazione anche una versione con deriva mobile. Il nuovo Sun Odyssey 349 presenta una linea piuttosto sportiva, caratterizzata da una tuga bassa, dove corrono le manovre, lasciando così sgombri i passavanti. Il cantiere ha scelto in pozzetto due ruote del timone: una scelta volta a rendere più comodo il passaggio tra poppa e pozzetto e che segue le tendenze del momento da parte dei cantieri di tutto il mondo. La scotta randa è rimandata sulla tuga (niente trasto). Leggi di più…

arcona-410ARCONA YACHTS – ARCONA 410
Lo scafo e la coperta di costruzione sandwich sono in fibra di vetro multi assiale e vinilestere rinforzato con un nucleo di 20 mm di Divinycell. Un laminato pieno è stato utilizzato per il timone e la chiglia attraverso lo scafo. Scafo e coperta sono di colore bianco con linea di galleggiamento blu scuro in NPG di gelcoat. Poppa aperta con piattaforma da bagno. Il pozzetto è spazioso con gavoni altrettanto spaziosi. 2 rientranze per binocoli, maniglie di winches ecc…Pompa di sentina manuale, sprayhood. Standard elevati per gli interni, fatti a mano in mogano selezionato, verniciato e con una finitura satinata. Linee interne in legno di mogano. Pavimenti in legno di teak verniciato e botole sul fondo per un facile accesso alla sentina. Interamente smontabili. Tutti i soffitti sono  in vinile bianco con finiture in mogano, le parti in legno sono tutte di mogano Tende su tutti gli oblò. Tutti i cuscini sono realizzati in tessuto di alta qualità. Armadi e porte  sono correttamente incorniciate ed anche le cornici sono in mogano.

SCHEDA TECNICA

Lunghezza 12, 20 m
Baglio max 3,90 m
Pescaggio chiglia fissa 2,00 m
Con chiglia mobile 2,25 – 2,50 m
Dislocamento 7.000 kg

gunfleet-58GUNFLEET 58
Il cruiser di lusso sfornato dal cantiere inglese è nato dalla matita di Tony Castro. Lo scafo presenta rinforzi in kevlar, balsa e carbonio in modo tale da unire robustezza a un peso ridotto. Grande la “forbice” del pescaggio grazie alla chiglia mobile: può variare da 1,75 m fino a 3,60, consentendo all’imbarcazione la navigazione in acque basse. Il pozzetto è spazioso e ben protetto, il ponte si distingue per un’architettura a deck house con pozzetto centrale senza una divisione netta fra zona di manovra e zona ospiti, con numerose superfici prendisole sia a poppa che a prua, in modo tale da garantire il massimo comfort in crociera. Sottocoperta, l’area del quadrato lascia veramente a bocca aperta viste le sue dimensioni. La configurazione interna prevede la presenza di 4 cabine (con quella armatoriale a poppa e una “vip” a prua) e due bagni, entrambi con box doccia separato.

SCHEDA TECNICA
Lunghezza 18,25 m
Baglio max 5,20 m
Pescaggio 1,75 – 3,60 m
Dislocamento 31.000 kg

sydney-43-gtsSYDNEY GTS43
Veloce, facile da condurre, stabile e spazioso. Queste sono le caratteristiche alla base del successo del Sydney GTS43 (da noi il dealer è Salona Italia), che lo rendono ideale sia per la crociera in famiglia (o in equipaggio ridotto) che per le regate IRC. Il fiocco senza sovrapposizione che aumenta la facilità di gestione durante le virate e lo spi asimmetrico fanno sì che possiate ottenere ottime performance anche se non siete velisti troppo esperti. Il baricentro della barca è molto basso, in modo tale da garantire stabilità e possibilità di avere un piano velico generoso. Leggi di più…

flaarLA “CHICCA” – FLAAR 20
Il Flaar 20 è uno skiff prodotto dall’omonimo cantiere ungherese. Ultraleggero, caratterizzato da uno scafo largo e pressoché piatto, è stato disegnato in modo tale da poter accogliere una superficie velica maggiore rispetto agli altri scafi di lunghezza simile. Pare che dia il meglio nelle andature portanti (oltre i 20 nodi di velocità). La barca è stata configurata per essere facilmente manovrabile anche in solitario: il largo pozzetto può ospitare tranquillamente 5 persone.

SCHEDA TECNICA
Lunghezza 6 m
Baglio max. 2.43 m
Pescaggio 1.80 m
Dislocamento 350 kg

SCOPRI QUI LE PRIME BARCHE ESPOSTE DI CUI VI ABBIAMO PARLATO!

 

3 Comments

  1. […] Salone di Dusseldorf, prosegue il nostro tour tra gli stand del BOOT // gennaio 20, 2014 in Barche&a… […]

  2. Normally I don’t read post on blogs, but I wish to say that this write-up very compelled me to check out and do so! Your writing style has been surprised me. Thanks, quite nice article.

  3. Chris Chambless ha detto:

    How come Firefox displays a weird character when it should show a word?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi