I francesi mettono da parte il nazionalismo e premiano Giancarlo Pedote come Campione di Francia Offshore

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

pedote-grangeNon c’è dubbio. Nella course au large, i francesi sono senza dubbio gli specialisti per antonomasia: Vendée Globe, Mini Transat, Jacques Vabre. Tutte le grandi regate oceaniche, in solitario e in equipaggio ridotto, partono dalla Francia. Per questo, nelle rarissime occasioni in cui un velista italiano vede riconosciuto istituzionalmente il proprio valore dai cugini d’oltralpe, l’attestato di stima vale doppio.

I FRANCESI INCORONANO PEDOTE
Giancarlo Pedote, 38enne fiorentino fresco argento alla Mini Transat su Prysmian, il Proto dalla prua tonda (e quarto nella stessa regata nel 2009), è stato eletto “Champion de France Promotion Course au Large en Solitaire” (Campione di Francia Promozione Regate Offshore in Solitario) 2013.

UN PREMIO PRESTIGIOSO
Si tratta di un prestigioso trofeo assegnato ogni anno dalla Federazione Francese di Vela (FFV) allo skipper che ha ottenuto i migliori risultati nelle principali regate in solitario del circuito francese Mini 6.50. Un bel risultato, che corona la grande stagione di Pedote: primo al Trophée Marie-Agnès Péron e alla Trinité Plymouth, secondo alla Demi-Cle e alla Pornichet Select, secondo (con rammarico) alla Mini Transat, fregato per un soffio dal francese Benoit Marie a seguito della rottura del bompresso.

E ORA È TEMPO DI VENDÉE GLOBE
“Nel nostro sport – ha commentato a caldo Giancarlo – il viaggio per arrivare alla meta è ciò che professionalmente arricchisce di più, e questo è qualcosa che ognuno deve valutare solo con se stesso. Il 2013 è stato per me un anno pieno di soddisfazioni. In ambito professionale ho stabilito nuove relazioni e ho avuto la possibilità di consolidarne altre che già esistevano. Per questo 2014 spero vivamente di poter iniziare la mia avventura in classe Imoca 60′, con l’obiettivo di partecipare al Vendée Globe, il giro del mondo in solitario senza scalo che partirà nel 2016”.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi