developed and seo specialist Franco Danese

Per Grand Soleil un nuovo socio forte e progetti per il futuro

Quando il ghiaccio e il vento si danno all’arte
6 gennaio 2014
Ritornano gli Extreme 40 con i grandi campioni della prossima Coppa America
7 gennaio 2014

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

grand-soleilLa famiglia Trevisani,  imprenditori italiani, ha rilevato il Cantiere del Pardo, produttore dei Grand Soleil e affidato la gestione ad un collaudato team di manager che ben conoscono la realtà del cantiere forlivese e del mercato della vela. Nasce la nuova realtà Cantiere del Pardo SpA che gestirà anche il marchio Sly, anch’esso di proprietà dei Trevisani. Si conclude così, con un lieto fine, la complicata vicenda societaria e gestionale di uno dei marchi più noti e prestigiosi della cantieristica italiana. Grand Soleil ha vissuto infatti anni travagliati da quando il gruppo tedesco Bavaria, che ne aveva acquisito il controllo assieme al cantiere francese Dufour, aveva deciso di concentrare i propri investimenti esclusivamente sul marchio tedesco Bavaria.

UNA FAMIGLIA IMPORTANTE
A dare nuova linfa, pur in un momento non certo brillante per la nautica e a scommettere sulla ripresa, è una famiglia tra le più importanti dell’imprenditoria della Romagna e italiana. La famiglia Trevisani è l’azionista di controllo del gruppo Trevi, quotato alla Borsa di Milano con oltre un miliardo e cento di fatturato nel 2012, leader mondiale nel campo delle perforazioni del sottosuolo, con oltre 6.000 dipendenti in oltre 40 paesi.

La famiglia Trevisani era già presente con un investimento nella nautica vela dopo aver preso dal 2010 il controllo del cantiere Sly. Ora l’unità produttiva dei due marchi che conta 12 modelli – sette modelli Sly Yachts da 38 a 61 piedi e Grand Soleil con cinque da 43 a 54 piedi – sarà concentrata nell’unità produttiva di Forlì, sede storica del Cantiere del Pardo.

I NUOVI QUADRI

Michel Delagarde

Michel Delagarde

Alla guida della nuova Cantiere del Pardo ritorna Michel Delagarde in qualità di CEO che era già stato al timone della Grand Soleil dal 2008 al 2012 e precedentemente anche del cantiere Dufour, che allora faceva parte dello stesso gruppo. Delagarde affiancherà Marco Casadei, coordinatore nel processo di acquisizione appena concluso, riconfermato dagli Azionisti nello ruolo di Presidente.

Marco Casadei

Marco Casadei

Anche gli altri manager della nuova realtà, scelti dai Trevisani, sono dei noti professionisti della nautica che ben conoscono il mondo Grand Soleil.

Fabio Planamente

Fabio Planamente

Nuovo direttore generale è Fabio Planamente che nel cantiere forlivese ricopriva dal 2009 la qualifica di export manager.

Arriva da Sly Yachts il nuovo direttore commerciale, Gigi Servidati mentre Stefano Marinoni è il direttore tecnico e di produzione, incarico che già svolgeva nella gestione precedente del cantiere.

Gigi Servidati

Gigi Servidati

Nel futuro del Cantiere del Pardo, grazie all’impulso della nuova proprietà c’è lo studio avanzato di una nuova linea Grand Soleil “Blue Water” ovvero barche pensate per navigazioni a lungo raggio con il massimo comfort, comode come una casa ma rapide, sicure, eleganti e marine. Un mercato in crescita che il marchio Grand Soleil può coprire bene, forte dell’esperienza e delle competenze proprie del cantiere.

2 Comments

  1. […] Per Grand Soleil un nuovo socio forte e progetti per il futuro // gennaio 7, 2014 in Barche&Cant… […]

  2. […] Questo sì che è puntare al largo! Dopo aver completato e ottimizzato la propria gamma performance, il Cantiere del Pardo si lancia nella produzione di una linea Long Cruise, dedicata espressamente alla navigazione d’altura. Una grande novità che vi avevamo annunciato pochi mesi fa, quando il Cantiere del Pardo era stato r… […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi