Best of 2013 – Robert Redford marinaio coraggioso.VIDEO

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Robert-Redford-2Un 12 metri con un vecchio navigatore solitario che affronta l’oceano viene colpito da un oggetto. La barca fa acqua e comincia un’incredibile lotta per la sopravvivenza. Protagonista il settanteseienne Robert Redford (nel riquadro durante la conferenza stampa) che in tutto il film “All is Lost” dice solo due parole, ma il film a detta dei critici è il più emozionante di quelli presentati al Festival di Cannes 2013, lo scorso maggio. Si preannuncia come il nuovo capolavoro dei film di mare e di vela, la cui uscita nei cinema italiani è attesa il 6 febbraio. Il titolo originale è “All is Lost” (tutto è perduto) ed è interpretato da un solo uomo, il fascinoso attore americano Robert Redford. In tutto il film pronuncia due sole frasi: “Oh my god” e “Fuck”. La storia è di quelle classiche che abbiamo letto avidamente nella letteratura della vela. Redford è un navigatore solitario che sta attraversando l’oceano a bordo del suo vecchio e fedele 12 metri, mentre è sottocoperta viene svegliato dal rumore dell’acqua che scorre in cabina. Si gira e vede che c’è una falla causata da un container caduto da una nave. Da qui comincia la lotta del marinaio per salvare se stesso e la sua barca. Non vi sveliamo altro. Redford, appassionato velista dilettante, non ha voluto controfigure per girare le scene più dure e si è dovuto sottoporre, malgrado l’età, a un duro allenamento fisico per portare a termine il film. Il racconto regge la tensione per quasi due ore, e il gioco di prestigio di un film muto e con un solo protagonista (anzi due: lui e la sua barca) riesce: l’esercizio di stile è convincente, perché lo stile è concreto, spogliato di qualsiasi alone mistico. La sceneggiatura è sviluppata come una semplice sequenza di eventi ambientali, cui il protagonista senza nome reagisce con pragmatismo, trovando in volta in volta delle soluzioni ai problemi, sempre più drammatici, che deve affrontare. E non sono questi i valori e le avventure che chi va per mare ben conosce?

GUARDA IL TRAILER DI “ALL IS LOST”

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

VIDEO Un rientro in porto da leoni

Un ingresso in porto da veri eroi per i due velisti a bordo di questo catamarano: hanno saputo aspettare il momento giusto per “surfare” grazie alle altissime onde che frangono in prossimità della costa inglese del Merseyside, a Southport. GUARDA

velisti-salvati

VIDEO Tre velisti salvati nella tempesta appena prima del naufragio

Per fortuna che c’è la RNLI, dicono gli inglesi e gli irlandesi. Acronimo di Royal National Lifeboat Institution, è un ente fatto da volontari con un unico scopo. Salvare vite in mare. I suoi volontari forniscono un servizio di ricerca e

uomo a mare

VIDEO Uomo a mare recuperato in 28 secondi netti. Applausi!

Questo video, apparso sulla pagina Facebook di Drone Project, mostra una manovra di recupero dell’uomo a mare eseguita alla perfezione. Fidatevi, non era facile. Considerando anche la flotta di barche in velocità e a distanza ravvicinata. Siamo alla prima tappa

Registrati



Accedi