developed and seo specialist Franco Danese

FUTURO. Quando la barca te la consegnano dal cielo

Atlantic Odyssey, trionfa lo Swan 55 GEMM dell’italiano Vincenzo Visenzi
16 dicembre 2013
Kelly Slater, il campione infinito
16 dicembre 2013

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Guardate bene questa foto, la barca viene consegnata con un viaggio aereo, pilotata da un drone. L’affascinante ipotesi è formulata dalla Hanse Yachts che pensa di eliminare il costoso e pericoloso trasporto delle barche via terra, sostituendolo con un aggeggio volante telecomandato a cui è sospesa la barca.

I tedeschi di Hanse non scherzano, ecco cosa afferma Arne Amann responsabile della logistica: “I costi di trasporto continuano a crescere e le barche diventano sempre più grandi. Le strade non sono state progettate per trasportare oggetti di dimensioni come gli yachts. Così stiamo studiando soluzioni alternative, meno costose e più sicure”. Alla Hanse affermano che il primo test del trasporto aereo con drone potrebbe già accadere il prossimo anno. Il problema più grande da risolvere è quello delle stazioni di ricarica delle batterie, soprattutto nei luoghi più remoti del mondo.

2 Comments

  1. Giuseppe Pollera ha detto:

    Ma come si fa a scrivere cavolate del genere? Ma almeno lo sapete di cosa state parlando?

  2. Francesco Isola ha detto:

    Mi sembra una notizia bufala e priva di senso.
    Ammesso, infatti, che qualcuno voglia trasportare per via aerea una barca da 6/10 tonnellate, l’unico mezzo ipotizzabile sembra essere un grosso elicottero da trasporto;
    parlare di “droni” (ossia di aerei senza pilota) ed accennare alle stazioni di ricarica delle batterie, sembrerebbe riferirsi ad un ipotetico utilizzo di un drone alimentato a batteria, come quelli – giocattolo – che possono volare per pochi minuti e trasportare oggetti del peso di pochi etti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi