developed and seo specialist Franco Danese

Salone di Parigi: ecco 15 modelli da non perdere

Vetroresina? No grazie! Ecco la microbarca che stupisce Parigi
9 dicembre 2013
Alberto Bona - Ph. Jacques Vapillon
Transat 2013, Bona quinto. Siamo fortissimi in Atlantico!
9 dicembre 2013

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Inizia Nautic 2013, il Salone Nautico di Parigi (dal 7 al 15 dicembre). Tante le barche interessanti in esposizione. Quest’anno alla kermesse partecipano 785 espositori in rappresentanza di 1300 marchi. Gli organizzatori si aspettano più di 240 mila visitatori. Ecco la nostra mini guida all’appuntamento parigino, con l’anteprima alcune imbarcazioni che vedrete in esposizione. E non dimenticate di dare un occhio al Pen Duick II, la barca del mitico Eric Tabarly, madrina della manifestazione!

ALLURES 39.9
Dodici metri e sessantacinque centimetri per chi sogna l’oceano. Il cantiere Allures ha progettato questo scafo in alluminio in collaborazione con lo studio Berret Racoupeau Yacht Design, che ha messo a punto una carena moderna, larga e potente, sfruttando al massimo la lunghezza al galleggiamento. Immancabile la presenza della lifting keel, capace di portare il pescaggio da 2,75 a 1,06 metri. Una barca pensata per lunghe navigazioni, dotata di rollbar, che risulta utile se si vogliono installare generatori eolici, pannelli solari o radar. Leggi di più

CENTURION 57
Con questo 57 piedi il cantiere Wauquiez segna il ritorno del marchio Centurion nel mercato delle barche di lusso. Potente, elegante, robusto, in grado di fornire prestazioni da barca da regata e nel contempo di offrire il massimo comfort in crociera, il Centurion 57 si propone come la quintessenza dell’expertise Wauquiez nell’ambito delle imbarcazioni di fascia alta

BAVARIA 33 CRUISER
Una sfida interessante, quella che si presenta per questo Bavaria Cruiser 33, che si propone di far dimenticare il Cruiser 32, uno dei modelli di maggior successo del cantiere tedesco, grazie anche alla poppa abbattibile, una delle prime su barche di queste dimensioni. COPERTA Anche il Cruiser 33 ha il grande specchio di poppa abbattibile, che allunga notevolmente la barca: si apre e si chiude manualmente con facilità ed è estremamente comodo sia per la discesa a mare quando si è in rada sia per scendere sul molo del porto al posto della vecchia passerella. Il rivestimento della spiaggetta di poppa e dell’intera coperta, ad eccezione della tuga, è in duradeck, materiale antiscivolo più semplice da mantenere e più economico rispetto al teak. Leggi di più

DELPHIA 31
Il nuovo Delphia 31 è progettato e pensato per le famiglie in cerca di avventure in tranquillità. Da poppa a prua, è costruito per essere funzionale, solido e affidabile anche in condizioni climatiche difficili o durante lunghi viaggi. La D31 garantisce una sensazione di elevato comfort e sicurezza a bordo: pozzetto autosvuotante con due gavoni, superficie antiscivolo sul pavimento della cabina di guida,verricello self-tailing e il fiocco avvolgibile sono solo alcune delle numerose caratteristiche per garantire la migliore esperienza di navigazione. All’interno, la D31 è una perfetta combinazione di spazio ed ergonomia. Il pozzetto di dimensioni generose offre comodi posti a sedere ed è presente una piattaforma che offre un facile accesso all’acqua. Leggi di più

DUFOUR 310 GL
Ancora una volta è Umberto Felci il “papà” dei modelli in casa Dufour. Tutto a bordo è stato concepito per rendere la navigazione facile e proprio per questo il cantiere ha previsto la presenza di un fiocco autovirante. Il piano velico appare equilibrato (randa da 33,5 metri quadri e un fiocco di 16,8) e facile da manovrare. In pozzetto si conferma la doppia timoneria (come sul Dufour 335 GL), che consente un più facile accesso allo specchio di poppa abbattibile che si trasforma in plancetta bagno: una soluzione sempre più richiesta dagli armatori in queste ultime stagioni. Leggi di più

HANSE 345
Sostituisce il 355 questo dieci metri e mezzo dalla linea particolare, con un disegno della tuga stondato, che sale regolare da prua all’albero e che conta un’interessante finestratura longitudinale a poppavia dell’albero. In pozzetto il classico tavolo con piani abbattibili; la doppia ruota del timone lascia libero lo spazio per raggiungere lo specchio di poppa abbattibile. COPERTA Rispetto all’Hanse 355, il 345 conta su lunghezza fuori tutto e baglio massimo un po’ più piccoli, ma la linea di galleggiamento è uguale a fronte di un peso totale minore. In teoria, la velocità massima del nuovo Hanse dovrebbe essere simile a quella del suo predecessore. Leggi di più

HOBIE CAT GETAWAY
Il nuovo gioiellino di Hobie Cat è facile da montare e da condurre, e assicura il massimo divertimento. Gli scafi simmetrici, lunghi 5,04 metri, sono in polietilene stampato con tecnologia rotazionale resistente agli urti, in modo da garantire la massima durabilità anche per usi intensi. Una barca per divertirsi in famiglia!

BENETEAU OCEANIS 38
La barca si fa trasformabile. Daysailer, weekender o cruiser,questo undici metri e mezzo del cantiere francese si è posto come apripista di un nuovo modo di intendere gli interni (e non solo). Grazie alla collaborazione con lo studio Nauta, l?armatore può cambiare la disposizione interna in base alle proprie esigenze, dall?open space della versione daysailer fino ad arrivare alle due o tre cabine in modalità “Cruiser”. Anche in coperta avete l?imbarazzo della scelta. Un esempio? Potete scegliere tra la poppa completamente aperta o le sedute per il timoniere fino allo specchio di poppa abbattibile. Leggi di più

OPTIO 9.0
Elegante e tecnologico allo stesso tempo. A disegnare il primo daysailer di Wauquiez e la coppia Berret/Racoupeau, che ha optato per una carena dallo spigolo marcato. La coperta in teak e sgombra, mentre sotto troviamo un open space, tranne che per il bagno separato. Leggi di più

REVOLUTION 22
Dopo la vittoria nella Mini Transat 2011, tutti sono rimasti stupiti da questa barchetta da 6,50 metri dalle forme così strane: fondo piatto e prua imponente ispirata a quella degli scow americani. Mentre questa barca è stata acquistata dall’italiano Giancarlo Pedote il suo progettista e skipper David Raison si è affidato al cantiere francese AFEP Marine, specializzato nella costruzione in alluminio, per realizzare quella che, secondo loro è la barca che rivoluziona il concetto di barca a vela da diporto. In effetti questa barca rispetto alla lunghezza ha dei volumi impressionanti. E il prezzo proposto di 50.000 euro circa (con vele) è accattivante. Certo, dire che sia bella, ovviamente è un altro discorso. Forse bisogna farci l’occhio. Leggi di più

RS FEVA
Realizzato in polietilene rotosagomato che lo rende particolarmente resistente agli urti e poco soggetto ai raggi UV, inizia a diffondersi in Italia, dopo aver colmato un vuoto nel mercato delle derive anglosassone, dove si sentiva la mancanza di un doppio destinato ai giovani non ancora pronti per il passaggio alle classi superiori. Ideale per i giovani dagli undici anni in poi, a differenza delle altre imbarcazioni presenti sul mercato, non pone alcun limite di età. Leggi di più

SEASCAPE 27
Nato dalla matita di Sam Manuard, designer e velista di lunga esperienza nella classe Mini, il Seascape 27 cavalca l’onda del successo del “fratello minore”, il 18 piedi che nel 2010 vinse lo European Yacht of the Year. Si tratta di un racer-cruiser interessante, dalle linee d?acqua decise e dagli spigoli che percorrono lo scafo in tutta la sua lunghezza. L’albero, alto 11 metri, è in fibra di carbonio e privo di paterazzo, a prua la presenza di due stralli offre la possibilità di armare sia un genoa che un fiocco, le diagonali basse sono spostate verso il centro della barca, a differenza delle sartie, consentendo ai membri dell?equipaggio un passaggio molto più fluido da poppa a prua e viceversa. Leggi di più

JEANNEAU SUN FAST 3600
Dopo alcune stagioni nelle quali il cantiere francese Jeanneau si era concentrato esclusivamente sui suoi modelli da crociera, ecco quasi a sorpresa un undici metri che rinverdisce una gamma proprio nell’anno in cui spegne venti candeline. In coperta tutto è concentrato in pozzetto, mentre si avrà una doppia possibilità per quanto riguarda l?armo, in alluminio o in carbonio, con due ordini di crocette acquartierate. Il piano velico prevede una randa di 36 metri quadri e un genoa di 33, mentre grazie alla presenza della delfiniera ci si aspetta un gennaker di circa 100 metri quadri. Leggi di più

VARIANTA 37
Sono passati due anni da quando ha fatto il suo esordio sul mercato il Varianta 44, la prima barca low cost (il prezzo non raggiungeva i 100.000 euro pronto a navigare). Il marchio tedesco è ora pronto a replicare, presentando sul mercato il Varianta 37: nasce dallo scafo dell’Hanse 370, rispetto al quale sono notevolmente cambiate le linee di coperta per renderlo più moderno e sportivo. Il pozzetto spazioso è dominato dalla grande ruota del timone centrale. Leggi di più

VIKO S22
È stato da poco varato il Viko S 22, realizzato su progetto dell’italiano Sergio Lupoli dai cantieri polacchi Viko Yachts. Un piccolo e agile 7 metri, dal prezzo decisamente interessante, ideale per la crociera (visto l’originale layout interno) ma studiato anche per chi vuole togliersi qualche soddisfazione in regata: esiste infatti anche il modello “agguerrito”, con bulbo a “T” e piano velico “Hi-Performance”. Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi