Gaetano Mura, il marinaio implacabile

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

gaetano-muraGAETANO MURA, 45 ANNI

PERCHE’ L’ABBIAMO CANDIDATO
Gaetano si è reso autore, assieme a Sam Manuard, di un’impresa che ha dell’incredibile. Durante la Transat Jacques Vabre, a bordo del suo Class 40 Bet1128, ha disalberato mentre stava navigando con 25 nodi di bolina. Chiunque si sarebbe ritirato: lui no, e con una forza sovrumana, ha rimesso in piedi l’albero dopo aver attaccato la drizza del Code O al bompresso, riuscendo ad arrivare dodicesimo!

CURRICULUM
Gaetano Mura è nato il 7 luglio 1968 a Cala Gonone (Nuoro). La sua carriera in mare inizia da mozzo sui pescherecci. A 20 anni acquista un fatiscente veliero d’epoca di 23 metri che restaura e con cui sbarcherà il lunario facendo charter. Solitario autodidatta, partecipa alla Transat 2009 e nel 2012 inizia l’attività con il Class 40 BET1128. Nel 2013 prende parte alla Les Sables-Horta-Les Sables (terzo) e alla Transat Jacques Vabre (dodicesimo).

TORNA ALLA PAGINA DELLE VOTAZIONI


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

4 commenti su “Gaetano Mura, il marinaio implacabile”

  1. Da bambino era molto bravo sul carretto a cuscinetti ma quando giocavamo a pallone non riusciva a giocare nemmeno in porta. Vivevamo a Nuoro, nello stesso palazzo. Io al 5° piano, lui al 2°. Dalla finestra della mia camera si vedeva il mare, il golfo di Orosei. Un giorno salì a casa mia e mi disse: Sai Roberto. Io e’ li, che voglio fuggire. Una sera di primavera partì per Cala Gonone, e quì, sui monti del nuorese, non c’e’ tornato più. E ha fatto bene.

  2. Caparbio e cocciuto e con un grande cuore come solo un Sardo puo essere ….onorato di aver conosciuto la coste del golfo di Orosei sotto. Sua guida …un grande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Torna su