developed and seo specialist Franco Danese

240 miglia in kitesurf: record riuscito per Bruno Sroka

Scopri le prime immagini dell’XC 35, il 9 metri di X-Yachts
15 ottobre 2013
Mini Transat: in attesa della partenza, ecco gli italiani al via
15 ottobre 2013

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Bruno Sroka,già campione del mondo di kite, ne ha fatta un’altra delle sue, percorrendo in diciassette ore le 240 miglia tra Francia e Irlanda. E si prepara alla transatlantica.

Bruno Sroka ce l’ha fatta ancora una volta. Il campione di kitesurf, che già aveva sfidato la natura superando il mitico Capo Horn, questa volta ha puntato su un’impresa che ha dell’incredibile: è il primo uomo al mondo a compiere la traversata dalla Bretagna (nel nord della Francia) all’Irlanda in kite.

Diciassette ore per 240 miglia
Per dare l’idea della difficoltà di questa impresa, bastano pochi numeri: diciassette ore di navigazione necessarie a percorrere le 240 miglia che separano Francia e Irlanda. “Fisicamente il grosso problema“, ci racconta Sroka, che abbiamo contattato al suo rientro in Francia “è stato mantenere la stessa posizione per così tante ore. Ma c’è anche lo sforzo mentale per rimanere concentrati e analizzare continuamente il mare e le onde“.
Ma come si sceglie l’ala (la vela, ndr) per un percorso di questa lunghezza?
L’ala si sceglie in funzione del vento, ma non solamente. Su un percorso di questo tipo è però difficile che il vento rimanga sempre costante e cambiare l’ala in acqua non è un’impresa facile. Per questo motivo sono partito con una strategia differente. In pratica ho deciso di mantenere una stessa ala per tutta la navigazione, ma ho adattato la misura della tavola alle condizioni meteo che ho trovato. Quindi alla fine ho usato tre tavole diverse: una leggera da gara, una più robusta, adatta alle condizioni in alto mare con onda più formata e infine una tavola con il foil. Il momento più duro è stato in avvicinamento alle coste irlandesi. Il vento continuava a diminuire d’intensità e avanzare con cinque nodi d’aria è faticosissimo”. 
Capo Horn, la traversata Francia-Irlanda.E ora, un po’ di riposo?
Assolutamente no. Io non voglio sognare, ma voglio vivere appieno i miei sogni. Per questo stiamo stiamo già preparandoci all’obiettivo più grande, attraversare l’Oceano Atlantico da New York a Brest (Stati Uniti-Francia) in kitesurf “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi