Ultime:

La cattiva di Del Pardo si svela: il Grand Soleil 48 Race raccontato da Marco Lostuzzi. FOTO

Randa square top, paterazzo sdoppiato, bompresso maggiorato, vi presentiamo il nuovo Grand Soleil 48 Race con le parole del progettista Marco Lostuzzi

Era una delle barche più attese di questa stagione dei Saloni e inizieremo a mostrarvene qualcosa con questa anteprima. Stiamo parlando del Grand Soleil 48 Race in anteprima mondiale al Cannes Yachting Festival.

Una barca grintosa fortemente voluta dal Cantiere del Pardo, che per questo progetto ambizioso ha voluto la firma di Marco Lostuzzi che aveva già disegnato la gamma LC.

Una barca con una personalità decisamente forte, soprattuto in questa versione Race che abbiamo visto a Cannes.

Costruita in epossidica e vetro, in infusione, con un peso finale attentamente controllato, è la barca con la quale Grand Soleil vuole vincere in regata e non solo. Nella versione Performance, ovvero la standard, il nuovo 48 parlerà anche il linguaggio dei crocieristi, quelli sportivi ovviamente, promettendo di essere una barca autenticamente versatile.

Nella versione Race, come sentirete nel racconto di Lostuzzi, ci sarà un ampio square top che obbliga l’armo a montare un paterazzo sdoppiato con un doppio winch. Ma è solo uno dei particolari orientati verso le prestazioni.

SCOPRI TUTTE LE NEWS IN DIRETTA DA CANNES

Leave a comment

Your email address will not be published.


*