Ultime:

FOTOGALLERY – Odissea americana, dopo 16 anni e 70.000 miglia naufragano a 150 miglia da casa

I due coniugi credevano che la barca fosse affondata e invece l'hanno ritrovata pochi mesi dopo!

Il viaggio di Jim e di Joy Careys è iniziato dalla Florida nel lontano 2002, a bordo di un Omega 45, Kelaerin. Doveva essere una semplice traversata dell’oceano Atlantico ed è diventata un giro del mondo durato 16 anni. Dopo oltre 70.000 miglia i due coniugi avevano deciso di tornare a casa e ci erano quasi riusciti quando all’improvviso una tempesta li ha fatti scuffiare a 150 miglia dalla meta. È bastato un attimo per ritrovarsi sommersi dall’acqua, con la barca straziata dentro e fuori. Jim ha subito chiamato i soccorsi che dopo poche ore sono riusciti a trarli in salvo, ma senza Kelaerin. La coppia, dopo 16 anni a bordo, decine di migliaia di miglia alle spalle e tutta una vita di ricordi era disperata all’idea di dover abbandonare quella che era stata la loro casa.

Dopo essere ritornati a terra ed essersi rimessi in sesto Jim e Joy si erano quasi rassegnati all’idea di non rivedere mai più Kelaerin. Poi un giorno, all’improvviso, è arrivata la notizia del ritrovamento della loro zattera di salvataggio. La speranza di ritrovare la barca si è improvvisamente riaccesa, ma ci sono voluta ancora alcune settimane prima che il Barracuda, incrociatore della Guardia Costiera degli USA, la ritrovasse, a 440 miglia dall’ultima posizione nota, e la riportasse a Fort Bragg, California.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*