Ultime:

Che tempo farà alla 151 Miglia? Ce lo svela l’esperto

Riccardo Ravagnan di Meteomed ci spiega le condizioni che dovranno affrontare le oltre 200 barche iscritte alla 151 Miglia che partirà domani

Tutto è pronto per la 151 Miglia, con oltre 200 barche al via che domani, a partire dalle 16, inizieranno la loro piccola grande avventura sul percorso Livorno-Marina di Pisa-Giraglia-Formiche di Grosseto-Punta Ala. Ma che tempo farà? Lo abbiamo chiesto all’esperto: Riccardo Ravagnan di Meteomed sarà a bordo del Vismara Mills SuperNikka di Roberto Lacorte, ideatore della manifestazione, imbarcato come weather strategist. Strategia a parte (quella è segretissima!), gli abbiamo chiesto che tempo farà alla 151 Miglia che sta per partire. Cari tattici, prendete appunti!

Riccardo Ravagnan, Meteo Forecast & Services Manager
di Meteomed.

Riccardo, sarà una regata facile?
Navigare non è mai qualcosa di semplice, sopratutto facendolo con l’obiettivo di competere, ma in questo caso a complicare la scenografia globale è una  circolazione ciclonica interessa l’Europa occidentale che erode parzialmente il promontorio anticiclonico africano che ha coinvolto l’Italia in questi giorni. L’Italia è quindi esposta ad infiltrazioni instabili di origine atlantica almeno fino a oggi, responsabili di rovesci o temporali. Momentaneamente il promontorio di alta pressione, seppur debole, mantiene la posizione sulle centrali tirreniche. Precipitazioni e temporali sulla Toscana interna e rilievi. 

Nella giornata di oggi una saccatura avanzerà progressivamente dalla Spagna fino a lambire le regioni italiane più settentrionali, determinando rovesci e temporali sull’entroterra delle centrali tirreniche, localmente moderati/forti sui settori orientali toscani. Giovedì residua instabilità di calore pomeridiana sui crinali appenninici, miglioramento atteso a seguire con un progressivo rinforzo dell’alta pressione sul Paese; per il medio-lungo termine, con ogni probabilità, ci attendiamo quindi giornate prevalentemente soleggiate accompagnate da massime in ulteriore nuova risalita. Considerando l’ampio scarto temporale e una situazione comunque evolutiva, vi consigliamo di restare aggiornati iscrivendovi al sito www.meteomed.it (prevista una prova gratuita di 3 giorni dell’abbonamento Premium)”.

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI REGATE E SPORT

Leave a comment

Your email address will not be published.


*