Ultime:

Transat Jacques Vabre: Coville è il re! Colombre XL lotta alla grande tra i Class 40

Sodebo di Thomas Coville è il primo a tagliare il traguardo in Brasile, tra i Class 40 Massimo Juris e Pietro Luciani con Colombre in grande spolvero

Tempo dei primi arrivi per la Transat Jacques Vabre 2017, Thomas Coville e Jean Luc Nelias sul maxi trimarano Ultim hanno tagliato il traguardo di Bahia, Brasile, con il tempo di 7 giorni, 22 ore e 7 minuti alla media di 22,92 nodi, precedendo di pochissimo Edmond de Rothschild di Sebastien Josse e Thomas Rouxel. Per i due maxi trimarani un match race lungo oltre 4000 mila miglia con distacchi che non hanno mai superato le 50-60, una sfida appassionante e vissuta spesso a oltre 30 nodi di velocità. Per Coville, tagliato il traguardo, sarà tempo di monitorare il tentativo di record di François Gabart (leggi qui).

La regata per il resto della flotta prosegue senza particolari intoppi, tra i Multi 50 la battaglia in testa è tra FenetreA Mix Buffet di Erwan le Roux e Vincent Riou e Arkema di Lalou Roucayrol e Alex Pella, già nell’emisfero sud, che si marcano stretti a distanza di 16 miglia.

Tra gli IMOCA 60 prosegue la solida leadership di St Michel Virbac di Jean Pierre dick e Yann Elies, che hanno aumentato a 58 miglia il vantaggio su SMA e sono in avicinamento alla zona delle calme equatoriali. Giancarlo Pedote e Fabrice Amedeo su Newrest Brioche Pasquier hanno visto salire il loro ritardo a 424 miglia dal leader a causa di una strambata involontaria che li ha costretti a una breve sosta per “resettare” la barca dopo l’inconveniente tecnico che per fortuna non ha lasciato avarie a bordo, e navigano attualmente in 12ma posizione.

Notizie “dolce e amare” per l’Italia tra i Class 40: Massimo Juris e Pietro Luciani continuano a condurre una regata di alto profilo con Colombre XL, nonostante la perdita dello spi medio. Attualmente occupano il sesto posto in classifica a 196 miglia dal leader V and B di Sorel-Carpentier. Fermi a Lisbona Alberto Bona e Andrea Fantini di Enel Green Power che hanno ufficialmente annunciato il loro ritiro dalla Transat Jacques Vabre. A seguito dell’ispezione tecnica si sono riscontrati importanti danni al sistema della timoneria e si è ritenuto che non ci fossero le condizioni per effettuare gli interventi necessari in tempi compatibili con le esigenze della regata e con i requisiti di sicurezza.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*