Ultime:

MINI TRANSAT Beccaria, sfortunaccia nera! Rotto il bompresso, rotta su Capo Verde

Ambrogio Beccaria, autore fin qui di una Mini Transat da protagonista, ha rotto il bompresso e sta tornando a Mindelo (Capo Verde) per ripararlo. Dovrà stare fermo per regolamento almeno 12 ore e poi potrà ripartire

Ambrogio Beccaria all’arrivo a Las Palms. Foto Breschi

Non stiamoci a girare intorno: la situazione è bella che compromessa. Ambrogio Beccaria, autore fin qui di una Mini Transat da vero protagonista (sesto nella prima tappa della regata, da La Rochelle alle Canarie, tra le barche di serie, con un Pogo 2, un modello più datato rispetto a quelli degli skipper di punta) ha rotto il bompresso e sta tornando a Mindelo (Capo Verde) per ripararlo. Dovrà stare fermo per regolamento almeno 12 ore e poi potrà ripartire.

Al momento della rottura Ambrogio, a bordo di Alla Grande Ambeco, si trovava in ottava posizione dopo una partenza non brillante della seconda tappa (Las Palmas-Le Marin, la vera traversata) e una rimonta sulla flotta. Il podio non sembrava essere un’utopia, ma ora, con questo stop forzato, soltanto un miracolo potrà riportarlo in gara tra i primi. Peccato.

FORZA FORNARO!
Nel frattempo, prosegue l’ottima regata di Andrea Fornaro, sul suo 931 Sideral: lo skipper solitario è in quarta posizione tra i proto, a pochi metri dal terzo, Jorg Riechers. Tra i Serie, Andrea Pendibene su Pegaso Marina Militare naviga al 21mo posto, Emanuele Grassi su Penelope è 41mo.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*