Ultime:

Mini Transat: mucchio selvaggio in volata, Beccaria facci sognare!

E' iniziata la volatona finale verso Las Palmas, Ambrogio Beccaria ancora in lotta per il podio ma comunque dovesse andare il milanese è autore di una grandissima regata

Ambrogio BECCARIA / Série 539

Dopo la brande bonaccia, la grande volata. La prima tappa della Mini Transat, a seguito di una fase thriller nel vento leggero con continui cambi in classifica, si avvia verso la conclusione e i battistrada sono in arrivo a Las Palmas, Canarie, al termine di queste prime 1350 miglia.

La notizia è che nella volata finale nella categoria Serie sarà protagonista  Ambrogio Beccaria su Ambeco che, complice il vento leggero, con il suo Pogo 2 è riuscito a tenere testa con grande caparbietà alle barche di ultima generazione, i super favoriti Pogo 3. Lo skipper milanese è attualmente in sesta posizione, a 86 miglia dall’arrivo mentre scriviamo, staccato 28 miglia dal leader Valentin Gautier ma con il terzo a 11 miglia e una posizione potenzialmente buona per provare un ultimo attacco prima del traguardo. Da notare che Ambeco oltre a lottare con i Pogo 3 ha appena 60 miglia di ritardo dai primi prototipi, dopo oltre 9 giorni di regata.

Ambeco è posizionato leggermente più a ovest rispetto a Erwan Le Draoulec, terzo, e Clarisse Cremer, quarta. Con il vento previsto in rotazione da est verso nord-nordest potrà godere di una rotta leggermente più orzata e veloce rispetto a questi due avversari. Interessante anche, in quinta posizione attuale, la posizione di Benoit Sineau, ancora più a ovest di Beccaria. Per la vittoria di tappa tra i Serie i giochi sembrano chiusi a favore di Valentin Gautier, saldo in prima posizione con 15 miglia di vantaggio su Remi Aubrun e gli altri inseguitori.

La posizione di Ambrogio Beccaria (in evidenza in viola) alle 11 ora italiana, 11 ottobre.

Andrea Pendibene occupa la 23ma posizione a 127 miglia da Las Palmas, Emanuele Grassi è in 46ma a 250 miglia dall’arrivo. Problemi per lui a un timone, naviga a regime ridotto ma conta comunque di riuscire a portare la barca fino all’arrivo. Interrotte invece momentaneamente le ricerche della barca di Luca Sabiu. Lo skipper ha tentato la ricerca dopo il disalberamento e l’abbandono nave, ma attualmente la posizione del suo Pogo 2 è fuori portata e si dovrà attendere un avvicinamento verso la costa.

Tra i prototipi è match race tra Ian Lipinski su Griffon, in testa, e Arthur Leopold Léger, distanziati attualmente di appena 1,8 miglia quando al traguardo ne mancano 25, più staccato il resto del gruppo che si giocherà l’ultimo gradino del podio, in bilico tra Erwan Le Mené e Romain Bolzinger a 80 miglia da Las Palmas. Andrea Fornaro, dopo un ottimo recupero, ha avuto una battuta d’arresto nel vento leggero ed è scivolato fuori dalla Top 10 occupando al momento la quindicesima posizione a 127 miglia dall’arrivo.

SEGUI IL TRACKING

Mauro Giuffrè

Leave a comment

Your email address will not be published.


*