Ultime:

Quando l’ormeggio si fa duro la soluzione si chiama effetto evolutivo

E' bene saper lavorare utilizzando l’effetto evolutivo dell’elica, sfruttando il cosiddetto “colpo di coda”. Soprattutto in situazioni difficili vi aiuterà a cavarvela

Avete presente quando c’è poco spazio ed il vento soffia lateralmente? Sicuramente questo è uno di quei casi da definire come ormeggio difficile. Manovrare una barca a vela a basse velocità, in spazi ristretti e magari a marcia indietro con vento laterale si può rivelare un’operazione veramente difficile. Ammettiamolo, almeno una volta a tutti è capitato di fare una figuraccia in porto con queste condizioni, di finire sulle cime del vicino e avere qualche difficoltà a venirne fuori.

Non tutti i porti sono sufficientemente ampi per manovrare con facilità e spesso, sarà forse per la legge di Murphy, il vento non è mai a favore… Quando vi avvicinate al posto assegnato, tenete sempre presente che manovrando a motore non si sposta la prua, ma la poppa.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*