Ultime:

Giubbotti autogonfiabili, cosa c’è da sapere e quali acquistare?

Un viaggio nel mondo dei giubbotti autogonfiabili: cosa bisogna sapere, quali sono i modelli migliori in commercio. Non andate mai al risparmio!

giubbottiIn Italia c’è l’obbligo, per le imbarcazioni di nuova immatricolazione, di avere un numero di giubbotti salvagente autogonfiabili da 150 Newton pari a quello delle persone a bordo. Valutate attentamente i vostri piani di navigazione. Se affrontate navigazioni al di fuori del Mediterraneo, potreste aver bisogno di un modello con una camera di gonfiaggio più ampia (al di sopra dei “canonici” 150 N) dotato di sprayhood, perché con venti forti è più facile che l’acqua nebulizzi sul livello del mare, rendendovi ardua la respirazione. Particolare importanza il cosciale, assente nei modelli più economici. Potrete realizzarlo da soli cucendo una fettuccia nella parte posteriore del giubbotto e legandola al gancio per la safety-line con una gassa d’amante.


CON PASTIGLIA O IDROSTATICO?

In commercio esistono due tipi di giubbotto autogonfiabile: con bomboletta e pastiglia al sale o idrostatici. I primi hanno al loro interno una pastiglia che si scioglie a contatto con l’acqua, fungendo da “detonatore” per la bomboletta, che in genere viene attivata dopo un paio di secondi. I giubbotti di tipo idrostatico sono dotati di una speciale fessura tarata per aprirsi a una profondità prestabilita (non più di 30 centimetri). Hanno il vantaggio di non gonfiarsi anche se venite investiti da secchiate d’acqua (sono indicati quindi per i prodieri) ma la loro manutenzione è difficile e i costi elevati.

UN PO’ DI MERCATO DEI GIUBBOTTI AUTOGONFIABILI

SPINLOCK / DECKVEST 5D PRO SENSOR
Giubbotto di salvataggio, ed imbracatura di sicurezza. Indicato per velisti, regatanti e professionisti del mare. Compatto, assicura massimo comfort in tutte le condizioni, sia per gli uomini che per le donne. Ha il sistema autogonfiabile ULM e offre la massima libertà di movimento grazie al nuovo sistema ShoulderFit System e al collo a basso profilo. La luce di sicurezza ad alta intensità Pylon Light garantisce una visibilità a 360°. www.spinlock.it

CREWSAVER / CREWFIT 180N PRO
Soluzione interessante per gli amanti del diporto e per gli appassionati, progettato utilizzando la tecnologia 3D per aumentare radicalmente i livelli di comfort. Una finestra mostra lo stato di gonfiaggio e inoltre è dotato di punto d’attacco per il MOB e di supporto per il mento per tenere le vie respiratorie facilmente fuori dall’acqua. www.crewsaver.com

SEAGO / CLASSIC 190
La galleggiabilità del giubbotto autogonfiabile SeaGo Classic 190 è stata portata a 190 Newton, ovvero più del 20% rispetto allo standard minimo CE. Studiato per essere facilmente indossabile e velocemente assicurato alla vita (dove può essere regolato), ha un’ergonomia pensata per tenere ben sollevate la testa e la bocca rispetto al livello e dell’acqua e per adattarli alle diverse forme fisiche. Sulla parte posteriore è dotato di un nastro riflettente ad alta visibilità per facilitare il recupero a mare. www.seagoyachting.co.uk

OSCULATI / SECURITY 150 N
Completo di cintura di sicurezza omologato ISO 12401. Il sistema idrostatico di gonfiaggio automatico HAMMAR MA1 evita che il salvagente si gonfi per errore. Questo può capitare con i sistemi di gonfiaggio classici che si attivano con l’acqua. Il sistema dell’azienda svedese HAMMAR si attiva solo con la pressione idrostatica (immersione di almeno 15 cm sott’acqua). Il modello per adulti è dotato di nastro cosciale di sicurezza. www.nauticplace.com

OSCULATI / SAIL
La norma europea ISO 12402 impone nuovi standard qualitativi per i giubbotti. In Italia è stata recepita con un Decreto Legge che, unici in Europa, ci impone di acquistare modelli che hanno questa certificazione.
I vecchi giubbotti possono essere tenuti a bordo solo se non usurati. Visto che siamo più o meno obbligati a sostituirli, quale miglior occasione per passare a un autogonfiabile? Il modello Sail da 150 N di Osculati è un ottimo entry level perché è semplice da utilizzare e ha un prezzo contenuto. www.nauticplace.com

PLASTIMO / EVO 165 N
Un giubbotto gonfiabile dal design confortevole ed ergonomico, studiato in modo tale da dimenticare di averlo addosso. Si adatta facilmente a tutte le corporature e offre 165 N di galleggiabilità reale (bombola del gas 33 g CO²). Indicato anche per l’altura, è facile da indossare e ha una garanzia della durata di tre anni. www.fni.it

OSCULATI / BABY 150 N
La nuova normativa non esclude i modelli per bambini. Anche questi devono essere marchiati ISO 12402. L’autogonfiabile “Baby” di Osculati ha ottenuto questa certificazione. È indicato per bimbi al di sopra dei 15 kg di peso e ha una spinta al galleggiamento pari ai 150 N che usano gli adulti. Per i piccolissi è probabilmente più indicata una cintura a stola tradizionale. Gli autogonfiabili, infatti, sono consigliati per bambini che sanno nuotare. www.osculati.com

PLASTIMO / SL 180
Un giubbotto di salvataggio gonfiabile, che si adatta perfettamente al corpo di chi lo indossa, confortevole e indicato per le sue alte prestazioni. Questo salvagente Plastimo offre 180 N di galleggiabilità reale. Le cinghie e le fibbie sono costruite con fibre tessili hi-tech che garantiscono leggerezza e comfort. Dotato di zip stile gilet, è facile da regolare grazie a un sistema per le cinghie che lo rende adattabile a tutte le corporature. www.fni.it / www.nauticplace.com

VELERIA SANGIORGIO / HURRICANE SPIN
Sistema di chiusura con fibbia a sgancio rapido in resina acetalica e attacco per la cinghia di sicurezza. Questo salvagente autogonfiabile è provvisto di attivatore automatico e/o manuale dotato di indicatori di verifica dello stato. La custodia esterna ha inserti riflettenti e un’alta resistenza ai raggi ultravioletti, chiusura con cerniera, collo in fleece e schienalino dorsale. www.veleriasangiorgio.com

HELLY HANSEN / GIUBBOTTO AUTOGONFIABILE
Un giubbotto di salvataggio gonfiabile con imbracatura di sicurezza. Questo giubbotto di salvataggio, certificato ISO 12402-3, offre la massima sicurezza grazie a meccanismi di azionamento completamente automatici e manuali. Imbracatura di sicurezza ed elementi riflettenti conformi a certificazione. Galleggiabilità minima di 150 N per offrire un adeguato livello di sicurezza. www.nauticplace.com

TEAM O / BACKTOW 170 N
Un innovativo giubbotto di salvataggio dotato di un sistema brevettato per cui l’aggancio di sicurezza (che si trova sempre sul petto) in caso di tiro si sgancia in modo che il traino (o il sollevamento) avvenga dalla schiena. Così l’uomo a mare non finirà mai con la testa sott’acqua. www.fbyachting.it

CREWSAVER / ERGOFIT 290N EXTREME
Realizzato per il team Abu Dhabi Ocean Racing e pensato quindi per chi ama navigare in oceano. Dotato di tasca per EPIRB e per il coltello, questo modello autogonfiabile in automatico della Crewsaver, è tra i leader del mercato in termini di sicurezza. 290 N assicurano una notevole gallegiabilità e un ergonomico studio della vestibilità consente di indossarlo velocemente e facilmente. www.crewsaver.com

La rassegna di giubbotti autogonfiabili che vi abbiamo proposto è tratta dallo Speciale Accessori 2017. L’unica vera guida per attrezzare la vostra barca, dall’elettronica alla sicurezza, dagli impianti alla propulsione, dalle vele alla pulizia, e molto, molto altro. Centinaia di prodotti, schede, prezzi, focus dei nostri esperti per sceglierli al meglio.
Potete acquistarlo:

Leave a comment

Your email address will not be published.


*