Ultime:

Capri è sempre Capri: le FOTO più belle dalla Rolex Sailing Week

Regate spettacolari, tanto vento, numeri in crescita e lo sponsor Rolex: la super classica di Capri è davvero tornata

La flotta IRC/ORC. Foto Studio Borlenghi

Possiamo dirlo, le regate di Capri sono tornate. Numero di iscritti in crescita, il ritorno di Rolex e il fascino di Capri (incluse condizioni atmosferiche sempre eccellenti) sanciscono il ritorno della Capri Sailing Week a grandi livelli. Non solo IRC ed ORC , ma anche Mylius Cup e Farr 40 a completare il programma in acqua.

La straorza di Le Coq Hardy. Foto Studio Borlenghi

Il vento non è mancato, forte nella prima giornata con raffiche da Scirocco ad oltre 25 nodi, in calo ma comunque consistente nei giorni successivi, consentendo così a tutte le classi di svolgere in pieno il proprio programma.

I faraglioni di Capri. Foto Studio Borlenghi

Nonostante le sole 5 barche in acqua, i Farr 40 hanno avuto i riflettori addosso grazie allo splendido duello in famiglia tra Alberto e Claudia Rossi.

Claudia ed Alberto Rossi. Foto Zerogradinord

Il primo come sempre al timone di Enfant Terrible (Vasco Vascotto alla tattica e Alberto Bolzan randista), la seconda all’esordio nella classe a bordo di Pazza Idea di Pierluigi Besciani.

Grande concentrazione per Claudia Rossi all’esordio sul farr 40 Pazza Idea. Foto Zerogradinord

A lungo è stato un testa a testa entusiasmante sul filo dei punti: alla fine Enfant Terrible ha vinto sugli americani di Flash Gordon (YC Chicago) dell’armatore Helmut e Evan Jahn; terzo Pazza Idea (Y.C Hannibal).

Enfant Terrible di Alberto Rossi, vincitore tra i Farr 40. Foto Studio Borlenghi

Lo Swan 45 Ange Trasparent II si aggiudica il trofeo challenge Rolex, assegnato al team che realizzato i migliori piazzamenti tra tutte le prove della Rolex Capri Sailing Week.

Lo Swan 45 Ange Transparent II. Foto Studio Borlenghi

Lo Swan 45 dello Y.C. Monaco, dell’armatore Valter Pizzoli, ha superato di ben 13 punti in classifica Cippa Lippa Rossa, il Ker 40 (Y.C Punta Ala) di Paolo Guido Gamucci e di 24 i napoletani dell’X41 Le Coq Hardì (CRV Italia) di Maurizio Pavesi.

Il Ker40 Cippa Lippa Rossa. Foto Studio Borlenghi

Ai vincitori assegnato anche lo speciale riconoscimento della Rolex, un orologio modello Submariner.

Assegnati anche i titoli di Campione Nazionale del Tirreno 2017.  <primo nel raggruppamento ORC-A è stato Ange Trasparent II, con a bordo il tailer Lars Borgstrom, che ha superato in classifica lo Swan 42 Mela (CN Marina di Carrara) di Andrea Rossi e il First 45 Vahiné (Y.C.Capri Marina di Capri) di Francesco Rapone.
Nel gruppo ORC-B la vittoria è andata ai siciliani del Grand Soleil 37 Sagola Biotrading (Y.C.Favignana) di Peppe Fornich; alle loro spalle il Vroljk 37 Geex (CV Fiumicino) di Angelo Lobinu e l’X35 Sly Fox (TICC Savoia) di Piero Salatino e Roberto Fottichia.

Nella flotta Mylius infine ha vinto il Mylius 65 Oscar 3 (YC Cala dei Medici) di Aldo Parisotto.

Il Mylius 65 Oscar 3. Foto Studio Borlenghi

Il team del patron padovano ha superato in graduatoria il Mylius 18e35 Frà Diavolo (YC Gaeta) di Vincezo Addessi, con alla tattica Paolo Scutellaro, e il Mylius 15e25 Ars Una (ASD Granlasco) degli armatori Rocchi-Biscarini.

RESTA INFORMATO SU TUTTE LE NEWS DI REGATE E SPORT

1 Comment on Capri è sempre Capri: le FOTO più belle dalla Rolex Sailing Week

  1. Per Le Coque Hardy era una strapuggia non una straorza.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*