Ultime:

ACCESSORI TOP 25 idee per la vostra barca (ma non solo)

Dalla bicipedalò all'elichetta a ultrasuoni, dalle delfiniere pronte all'uso ai fuochi a mano laser: tutto quello che ci ha colpito al VELAFestival!

Domenica 7 maggio. Il sole splende sul Tigullio, e finalmente ho la possibilità di esplorare il quinto TAG Heuer VELAFestival: quest’anno sono attratto soprattutto dal settore degli accessori, perché mio padre sta valutando l’acquisto di una barca usata un po’ “datata” che potrebbe aver bisogno di aggiornamenti.

Ma questa è solo una scusa, sono una persona curiosa e pronta a stupirsi per qualsiasi nuova diavoleria in fatto di vele, propulsione, elettronica, abbigliamento, energia o sicurezza. Arrivo in mattinata a Santa Margherita Ligure e batto in rassegna tutti gli stand, alla ricerca dei prodotti più interessanti.

Faccio solo una pausa intorno alle 11 per andarmi a godere l’evento della Garmin Sailing Academy dove il neo Velista dell’Anno Gaetano Mura, Michele Zambelli e Alberto Bona (che parterre de roi di velisti oceanici!) raccontano i loro segreti per usare al meglio rispettivamente radar, pilota automatico e display ripetitori, e ovviamente per mangiare un buon fritto di pesce alla piazzetta della Calata del Porto (dove ammiro la mostra fotografica in stile Hall of Fame del Velista dell’Anno).

La parte finale della mia giornata la dedico alle velerie presenti e a tutti i “servizi” per il velista, dal charter alle assicurazioni, dalle scuole di nautica ai servizi di leasing (che vi racconterò nella ‘seconda puntata’). Ma bando alle ciance. Ecco che cosa mi ha colpito tra gli stand.

SHUTTLE BIKE KIT
Anzi, partiamo dall’acqua, più che dagli stand. Shuttle Bike, uno dei prodotti che al VELAFestival ha attirato più curiosi. Si tratta di biciclette marine, alle quali vengono semplicemente applicati due galleggianti, fissati il timone e l’elica. Shuttle Bike è un kit trasportabile in uno zainetto che permette di trasformare la bici in un vero e proprio pedalò. E’ adattabile a qualsiasi tipo di bicicletta, dalla mountain bike alla classica Graziella. Pesa poco più di 12 kg, si monta in 10 minuti (gonfiatoi incluso), si smonta in meno di 5 minuti. La stabilità è ottima e la velocità di crociera può arrivare fino a 5 nodi. www.shuttlebike.com

CIME DA ORMEGGIO MOORING – GOTTIFREDI MAFFIOLI
Spesso chi va per mare sottovaluta l’importanza delle cime d’ormeggio. Il mio consiglio è quello di non andare al risparmio: soprattutto nei periodi di inutilizzo della barca se una cima vi molla sono guai. Gottifredi Maffioli, azienda che non ha bisogno di presentazioni, propone una intera gamma di cime dedicate all’ormeggio: c’è la Corda in Poliestere AT con intreccio a tre legnoli (il bilanciamento della torsione dei trefoli la rende morbida, mantenendo inalterata la resistenza all’abrasione), mentre per i parabordi c’è FenderLine, una treccia singola in Poliestere AT anch’essa morbida e flessibile. La gamma si completa con le cime d’ormeggio Maxidock (a doppia treccia con anima in Poliammide AT, elastica e con calza in Poliestere AT), Super 12 (treccia singola in Poliammide) e Nylon Braid, una doppia treccia per ormeggio in Poliammide AT, realizzata per chi cerca soprattutto resistenza. www.gottifredimaffioli.com/

CILINDRI IDRAULICI SELDEN – VELAMANIA
La regolazione del paterazzo e del vang non è vitale esclusivamente in regata, ma farà la differenza anche in crociera. Avere una randa che scarica al momento giusto vi eviterà fastidiose straorze fuori programma, ad esempio.   Quindi vi consiglio di optare per sistemi veloci di regolazione: come quelli proposti da Seldén, basati su cilindri idraulici, con canna in acciaio inox e cilindro in alluminio anodizzato. I tiranti dispongono di una lunga corsa in modo tale da consentire un range di lavoro molto ampio. Il loro funzionamento è semplice: utilizzando la maniglia si “carica” la tensione, e svitando la valvola di pressione, il cilindro rilascia la canna. Una funzione a due velocità consente una tensione veloce fino a ottenere una pressione prestabilita, poi il tenditore procede a bassa velocità per le regolazioni di fino. www.velamania.it

PANOPTIX – GARMIN
Prendiamo il Vendée Globe e tutte le regate oceaniche: gran parte dei ritiri è dovuto all’urto con oggetti semisommersi, i maledetti “OFNI” o come volete chiamarli. Questo perché ad alte velocità è ancora praticamente impossibile avere un sonar frontale che comunichi allo skipper cosa si trovi a prua, a una distanza che garantisca un ragionevole margine d’azione. Ma nel mondo della crociera, dove le velocità sono ridotte, questo problema non sussiste. Ed ecco che Garmin se ne esce con il trasduttore Panoptix PS51-TH FrontVu, che fornisce in tempo reale immagini precise e dettagliate del fondo e degli ostacoli che si trovano davanti alla prua dell’imbarcazione, permettendo così di evitarli e navigare in tutta sicurezza. Ha una portata massima orientativa frontale pari a 8/10 volte la profondità sotto l’imbarcazione, fino ad una portata massima di 100 metri. www.garmin.com/it-IT/

PERMATEEK – REFIT STYLE
“Mi raccomando, non racconti che il teak sintetico porta vantaggi esclusivamente economici, non è vero”, mi dicono allo stand di Refit Style, importatore esclusivo Permateek. “Dica piuttosto che è composto da PVC nobile e riciclabile, e che nella mescola le sostanze plastificanti sono utilizzate in minor quantità rispetto ad altri sintetici. Questo lo rende non surriscaldabile dal sole e più resistente agli urti, oltre ad essere un ottimo antiscivolo”.

Un’alternativa reale al teak, e sul lungo periodo, comunque più economica: la manutenzione è pari a zero, basta un po’ di sapone neutro et voilà, come nuovo! Inoltre, con la termosaldatura tra doga e doga, il rischio di infiltrazioni d’acqua è nullo. Il teak sintetico è una soluzione che va fortissimo in Francia, ma che sta prendendo piede anche da noi. Storcano pure il naso i tradizionalisti “teakiani”: i vantaggi sono davvero tanti. Interessanti anche le soluzioni post-vendita di Permateek: dato che esistono “cordoni di saldatura” di tutti i colori del campionario, che sono 15, può essere riparato o ripristinato nel caso di emergenze. www.refitstyle.com

BRUNTON’S PROPELLER – AUTOPROP
Ho visto che allo stand di Brunton’s Propeller le cose stavano andando piuttosto bene, in termini di vendite dirette: in effetti Autoprop, col suo disegno unico delle pale, è capace di trovare quando si va a motore, il passo migliore automaticamente, dando un rendimento elevato sia in marcia avanti che ugualmente in marcia indietro, eliminando in pratica l’effetto evolutivo dell’elica. Autoprop prende automaticamente il miglior passo, anche grazie solamente alla spinta delle vele. Il risultato è una velocità maggiore a minor giri motore, una maggiore autonomia e una navigazione più confortevole. L’elica viene fornita nelle versioni a due, tre pale e per saildrive, e per potenze di motore fino a 350 HP. www.autoprop.it

SOLBIANFLEX – SOLBIAN
I pannelli solari flessibili Solbian sono una garanzia e vengono utilizzati sia dai grandi velisti oceanici che da chi ama navigare “lungo”. La serie SP, il top della gamma tra i moduli Solbianflex, è disponibile in una versione AllinONE: pannello solare più regolatore di carica integrato. Il sistema pare essere in grado di convertire ben il 23% della luce solare in elettricità, grazie alle celle speciali di silicio monocristallino. Tutta l’elettronica necessaria è contenuta in una copertura di alluminio Disponibile per batterie a 12 e 24 Volt, sia al piombo sia al litio. www.solbian.eu

REGATTA PROCESSOR – NKE
Siamo abituati ad associare il marchio NKE alla vela oceanica, ma, tiene a precisare il managing director Paul Fraisse, “siamo fortissimi anche nel mondo delle regate costiere”. Grazie a sofisticati strumenti: “Il Processore Regatta misura e calcola il vento con un’intensità di 25 Hz, ovvero due volte al secondo. Integra al suo interno tutte le indicazioni per la sua perfetta calibrazione e già 15 secondi dopo la virata potete avere il valore corretto della direzione del vento reale con un margine di errore massimo di un grado. Normalmente ci vogliono minuti!”. I sensori del vento sono di altissimo livello, “li hanno scelti quattro team di Coppa America”, mentre è un’esclusiva NKE il sensore di velocità agli ultrasuoni: niente più elichetta, ma uno speciale trasduttore piano dotato di bussola a 9 assi iper-reattiva che funziona da 0 a 50 nodi di velocità. www.nkeitalia.it

PASSERELLA IN CARBONIO AMBRA – EXIT ENGINEERING
Già conoscevo Exit Carbon per la qualità dei suoi prodotti in composito, e la passerella pieghevole Ambra non fa eccezione. Questa elegante passerella in carbonio e composito presenta parti completamente integrali: ruote, perni di montaggio, perfino i candelieri sono perfettamente integrati nella struttura. La passerella Ambra è stata creata dopo aver consultato alcuni tra i principali clienti storici dell’azienda. Con i suoi 215 x 33 cm, Ambra presenta una finitura bianca che diviene complementare a qualsiasi barca. www.exitcarbon.com

BLUECOOL S-SERIES – WEBASTO
In vista dell’estate, stavo cercando un condizionatore per la mia barca dalle dimensioni compatte e mi è caduto l’occhio sul Bluecool Serie S di Webasto, che nella sua versione iniziale da 5000 BTU/h (la SC 5) misura 424 x 285 x 278 mm. Fornito in un kit che include un sistema completo di unità centrali e di controllo, è dotato di centralina con interfaccia USB ed è di facile installazione a bordo con le staffe di montaggio. E’ inoltre compatibile con un controllo touch-screen, My Touch. Ma la vera novità è lo strumento di diagnostica connesso tramite cavo singolo USB e un PC. Servizio in loco e assistenza remota diventano così un gioco da ragazzi. www.bcoolengineering.com

PLASTIMO SL 180 – FORNITURE NAUTICHE ITALIANE
Un giubbotto di salvataggio gonfiabile, che si adatta perfettamente al corpo di chi lo indossa, confortevole e indicato per le sue alte prestazioni. Questo salvagente Plastimo offre 180 N di galleggiabilità reale. Le cinghie e le fibbie sono costruite con fibre tessili hi-tech che garantiscono leggerezza e comfort. Dotato di zip stile gilet, è facile da regolare grazie a un sistema per le cinghie che lo rende adattabile a tutte le corporature. www.fni.it

ODEO FLARE – TUILIK
Me lo ha raccontato il famoso kayaker e velista Guido Grugnola, titolare di Tuilik: “Questo dispositivo è una vera rivoluzione”. Stiamo parlando di Odeo Flare MK III, il primo fuoco a mano di segnalazione che utilizza la tecnologia LED che evita i rischi di bruciature. Garantisce una durata di 5 ore, contro i 30 secondi dei fuochi tradizionali. L’alimentazione avviene con comuni batterie AA al Litio o Alcaline. Il fuoco a mano presenta una funzione innovativa grazie alla quale la sequenza luminosa scintillante viene interrotta periodicamente per emettere anche una sequenza luminosa SOS. Davvero utile. www.tuilik.com

NEW MATCH-RACING – SEA STORM
“Il guaio è che durano troppo”, scherzano allo stand. La giacca cerata New Match-Racing di Sea Storm è impermeabile e traspirante, realizzata in tessuto Seatech microporoso a due strati. Dotata di cappuccio fluorescente inserito nel collo con doppia regolazione anteriore e posteriore, ha il collo rivestito in pile amovibile e tanti altri “plus” che la rendono un prodotto davvero affidabile. La fodera interna è in rete mentre rinforzi in Cordura sono stati applicati nei punti di maggior usura (gomito/polso). Ottima soluzione per la primavera e l’autunno, visto che è un capo di medio peso che da il massimo di libertà ai movimenti, che protegge dal vento, dalla pioggia e soprattutto che eviti il problema della condensa. www.abbigliamentonautica.com

UNIBOW – GOLD SERVICE RIGGING
Quanti curiosi intorno allo stand di Gold Service Rigging! UniBow è una serie di delfiniere universali installabili in retrofit su qualsiasi tipo di barca, grazie ad una cerniera posta all’estremità che permette un apertura a compasso delle travi e quindi alla possibilità di adattarsi a qualsiasi prua seguendo le linee naturali dello scafo. L’installazione è semplice e alla portata di qualsiasi armatore dotato di un minimo di manualità. La delfiniera viene imbullonata allo scafo tramite bulloni e spessori in Delrin inclinati e orientabili che ne evitano il contatto diretto. Una volta fissate le travi allo scafo, viene installato tramite rivetti un traversino strutturale a metà lunghezza, provvisto di attacco per una ritenuta rigida regolabile in acciaio inox e di un golfare per l’aggancio di un code 0. Alla delfiniera è possibile installare un kit musone ancora. UniBow è disponibile in 3 taglie a seconda delle dimensioni della barca, e con travi in alluminio anodizzato argento o nero, carbonio verniciato trasparente e inox 316 lucido. In anteprima al VELAFestival, c’era anche la versione più economica in vetroresina. www.goldservicerigging.com

CREW HOODED MIDLAYER JACKET – HELLY HANSEN
Dato che siamo in primavera, nello stand Helly Hansen mi ha colpito la giacca Crew Hooded Midlayer Jacket, uno dei modelli più diffusi tra i velisti. Quando le condizioni climatiche richiedono maggiore protezione, questa giacca impermeabile e traspirante con cappuccio e fodera in pile vi terrà sempre al caldo e all’asciutto. Colletto foderato in caldo pile e tasche per le mani aggiungono comfort e vestibilità regolabile oltre a un design pulito: non mi stupisce che sia un prodotto utilizzato dagli equipaggi di tutto il mondo. www.hellyhansen.com

DIPPER GRIP/PRO LITE SDL – MUSTO
Per un attimo lascio da parte le mitiche cerate in Gore-Tex di Musto, e chiedo a Riccardo Colla di Musto Italia di svelarmi cosa va per la maggiore al VELAFestival: “Due sono i prodotti che stimolano la curiosità dei visitatori, i quali ne fanno incetta. In primis i guanti low-cost Dipper Grip Glove, che vengono venduti in confezioni da tre paia e stanno spopolando. Poi Le scarpe Pro-Lite SDL, caratterizzate da un grip importante e dalla leggerezza”. Una valida alternativa per chi in barca utilizza scarpe tipo “Crocs”: queste sono fatte dai velisti per i velisti. E sono pure più belle! www.musto.com

MARINE BOAT 14 – BIKECO
Bella, e per quello che offre, è anche a buon prezzo. Realizzata in Cina, la Marine Boat 14 è il modello di bicicletta in alluminio elettrica (con batteria al litio, velocità massima 32 km) pieghevole con forcella telescopica ideale per i velisti. Visto che le ruote da 14’ rendono il telaio più “nervoso” in caso di buche, la bici è dotata di un ammortizzatore centrale molto potente, in grado di assorbire completamente.

Ci sono salito sopra e mi sono fatto un giro per le banchine del VELAFestival, si tratta davvero di un buon mezzo, per 990 euro ve lo portate a casa. Pesa 19 chili e con un “pieno” di elettricità ha un’autonomia di circa 60 km. www.bikeco.it

BORSA CLUB E POUF BADBOY – RIVELAMI
Volete fare un bel regalo alla vostra fidanzata/moglie/mamma/figlia? La borsa Club è realizzata con vele in laminato, e ha il fondo impermeabile. La fodera interna è in tessuto pregiato con chiusura zip e i manici in cima ritorta con inserto con cuciture a mano.

Il pouf a sacco Badboy invece è realizzato con vele reciclate in Nylon che provengono da una barca importante, un Wally 80. Si tratta di un prodotto completamente sfoderabile. Entrambi i prodotti sono lavabili a mano. www.rivelami.com

AERMARINE E CEREDINAUTICA – TENDER CUSTOM
Quando due aziende famose per i loro rispettivi know-how si mettono assieme, il prodotto è sicuramente interessante. Da un lato Aermarine, che ci ha messo il tender (in questo caso il modello a carena rigida è Alusmart da 2,45 m, ma l’azienda ne produce di tutte le tipologie e misure), dall’altro Ceredi Nautica, che si è occupata delle finiture personalizzate in legno. Niente male eh? www.aermarine.com e www.ceredinautica.com

AXIOM – RAYMARINE
Per chi possiede una barca a vela, anche di piccole dimensioni, un buon display multifunzione non è più proibitivo dal punto di vista economico. E al VELAFestival, molti chiedevano dell’ultima novità di Raymarine, Axiom. La famiglia di MFD della casa inglese offre immagini realistiche attraverso l’esclusiva visione RealVision 3D, che identifica pesci e conformazioni sottomarine con notevole efficienza. I nuovi e robusti monitor touchscreen interamente in vetro sono disponibili nei formati da 7, 9 e 12,1 pollici, e includono preinstallato il nuovo sistema operativo LightHouse 3 di Raymarine. Supportato dal veloce processore quad-core di Axiom, LightHouse 3 offre un’esperienza di navigazione intuitiva e potente, attraverso un’interfaccia riprogettata, facile da personalizzare e veloce da apprendere. www.raymarine.it

GOCYCLE G2
Bellissima, anche se un po’ cara. Gocycle è la bicicletta elettrica più innovativa del mercato, frutto della ricerca esportata direttamente dalla Formula Uno, si tratta della migliore interpretazione di un mezzo innovativo , ecosostenibile, pratico e veloce. Dal design veramente mozzafiato, vi farà entrare nel mondo della mobilità ecosostenibile con charme e altissima tecnologia. Batterie al litio di lunga durata, telaio in magnesio, App per la gestione delle funzioni sono sola alcune delle caratteristiche che rendono questo prodotto unico. www.yachtsynergy.it

WEB-YACHT
Web-Yacht è un sistema di controllo remoto con cui terrete d’occhio la vostra barca anche quando non siete a bordo, in porto o in rada. Una volta che lo avrete montato (il sistema consta di una “black box” da interfacciare via NMEA alla strumentazione di bordo), dopo avere installato sul vostro smartphone e tablet la app dedicata (reperibile sull’App Store e Google Play) avrete accesso remoto a tutti i dati quali profondità, vento, mare e in più monitorerete eventuali intrusioni, presenza di fumi, livelli di carica delle batterie, linea 220v di banchina. In caso di allarme riceverete un SMS. Inoltre potrete spegnere da casa frigorifero, aria condizionata, luci, pompe di sentina e via dicendo. www.web-yacht.com

TACKING MASTER – NAUTICPLACE
Si chiama Tacking Master ed ha “stregato” tutti i velisti più forti in giro per il mondo, dai derivisti agli specialisti d’altura e dei monotipi. E’ utilizzato dai fuoriclasse della Star, era bordo dell’equipaggio svizzero di EFG, campione mondiale Melges 24 e di molti altri team che hanno ottenuto risultati di pregio in manifestazioni internazionali. Il suo funzionamento è completamente analogico (si tratta di una sorta di “orologio” con due ghiere da ruotare a seconda delle variazioni del vento, molto intuitivo) e questo fa sì che il prezzo sia decisamente basso: 79 euro Iva inclusa. Inoltre dimenticatevi delle batterie! www.nauticplace.com

Nauticexpo

VENEZIANI YACHTING
Tanti sono i prodotti offerti da Veneziani, tra antivegetative a matrice dura, autolevigante e bicomponente. Famosissima la Raffaello, molto particolare ed ecologica è la Seventy, una vernice all’acqua per soddisfare le più recenti e severe normative in maniera ambientale. Protegge lo scafo dalle alghe e da tutti i tipi di fauna marina di acqua dolce e salata. www.venezianiyacht.it

PARASCIANI – LAVAGGIO VELE
Le vele necessitano di manutenzione e pulizia. La prima potrete farla da soli o con il vostro velaio di fiducia, ma per una pulizia accurata e professionale è meglio rivolgersi ad un’azienda dedicata, come Parasciani, specializzata nel lavaggio delle vele grazie a tecnologie all’avanguardia. E i risultati si faranno subito vedere. L’azienda opera in tutto il territorio nazionale con ritiro e consegna a domicilio. www.parasciani.weebly.com

Nei prossimi giorni vi racconto di velerie e servizi! 

Ghego Saggini

LEGGI TUTTE LE ULTIME NEWS DI TECNICA E ACCESSORI

LEGGI COSA E’ SUCCESSO AL VELAFESTIVAL

 

Leave a comment

Your email address will not be published.


*