Ultime:

Campionato Nazionale Ionio e Basso Tirreno: vittoria a Joy, ma che belle le regate in Sicilia!

Abbiamo seguito da vicino una tre giorni di regate intensa a Termini Imerese per il Campionato Nazionale Ionio e Basso Tirreno, con la Sicilia che conferma sempre splendide condizioni meteo

La flotta del Campionato Nazionale basso Tirreno ed Ionio. Foto Claudia Cuffaro

Si è concluso nelle acque siciliane Termini Imerese il  Campionato Nazionale Basso Tirreno e Ionio, organizzato dal Vela Club e dalla LNI, evento dedicato all’altura che ha visto in acqua le imbarcazioni di punta siciliane darsi battaglia per una tre giorni di regate con cinque prove portate a termine.

Presenti alcune delle migliori imbarcazioni dell’isola, tra cui il Grand Soleil 37 Sagola Biotrading di Beppe Fornich con i colori dello Yacht Club Favignana , il Grand Soleil 40 Alvarosky di Francesco Siculiana, il Vismara 41 QQ7 di Michele Zucchero e il J122 Joy di Giuseppe Cascino a guidare la nutrita rappresentanza della flotta palermitana, il First 35 Squalo Bianco di Concetto Costa dal Nic di Catania. In acqua anche, presente in buon numero, la flotta Gran Crociera impegnata in una tre giorni di regate costiere.

Una di quelle che potremmo definire “regate per tutti”: tra le boe per le imbarcazioni più tirate con equipaggi più numerosi e tecnici, in veloci percorsi costieri per chi invece, magari con equipaggio ridotto, ha deciso comunque di partecipare e vivere lo spirito della regata. Le condizioni meteo sono state, anch’esse, per tutti, confermando come le regate in Sicilia possano offrire un ampio ventaglio di condizioni: una prima giornata con vento dai quadranti occidentali che ha oscillato dai 12 ai 18-20 nodi con onda formata e due prove che hanno messo a dura prova gli equipaggi. Per il secondo giorno ancora vento da nord-nordovest in calo a 10 nodi per altre due regate. Nella giornata finale sole e temperature prettamente estive, anche se la termica è arrivata meno forte del previsto dando vita a un regata estremamente tecnica. A terra poi non è mancata la tipica accoglienza siciliana a base di buon cibo in banchina e relax per tutti i velisti e gli accompagnatori.

Dopo cinque prove la vittoria overall del Campionato Nazionale Basso Tirreno e Ionio è andata al J122 Joy, seguito dal Vismara 41 QQ7, terzo posto per il Grand Soleil 40 Alvarosky. Classifica invariata per la classi 1-2, mentre per la 3-4-5 la vittoria è andata al First 35 Squalo Bianco, davanti al Grand Soleil 37 Sagola ed al First 34.7 Alboran di Francesco D’Asaro. Per la categoria crociera regata-senior, riservata ad imbarcazioni varate prima dell’anno 2000, la vittoria è andata allo Stag 38 Scursunera di Giorgio Chiri, seguita dallo Stag 38 La Gatta Frettolosa condotta dall’equipaggio della LNI Palermo Centro, terzo posto per il Fax Zuanelli Belfax di Angelo Giuffrè.

Per la categoria Gran Crociera vittoria del Grand Soleil 343 Silver Bullett di Mario Badami, secondo posto per il Comet 45 Wireless di Federico Denaro di Mario Ajello, terzo per il Grand Soleil 40 Euriola.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*