Ultime:

Amel 50: lo sloop secondo il cantiere di La Rochelle

Un modello più accessibile rispetto al passato, sia dal punto di vista della grandezza che sotto il profilo economico. Ma la grande novità è l'armo a sloop

L’attesa per vederlo dal vivo durerà fino al prossimo Salone di Cannes di settembre, dove sarà presentato al grande pubblico il nuovo Amel 50. Il cantiere di La Rochelle “accorcia” i piedi rispetto ai suoi standard e lancia un 15 metri per allargare la forbice dei suoi armatori: il nuovo modello sarà infatti più accessibile sia per una questione di dimensioni che economica.

La filosofia del cantiere rimane la stessa: realizzare imbarcazioni per girare il mondo a vela in comodità. Guardando il disegno della barca ci si accorge subito che “manca qualcosa”: il cantiere ha infatti scelto un armo sloop per questo nuovo modello, mettendo per un attimo da parte il tradizionale armo ketch.

Una scelta giustificata così dall’architetto Olivier Racoupeau: “lo sviluppo di tecnologie come gli avvolgitori motorizzati rende più facile manovrare e non più essenziale l’armo ketch”. Ma non finisce qui: per chi volesse avere maggiori informazioni dal 12 al 14 maggio a Cala de Medici, Sail Away (Amel Italia) organizza tre giorni di incontri dove si potrà anche uscire a bordo dell’Amel 55 e dell’Amel 64.

www.amel50.com

info@amelyachts.it

SCOPRI E RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NEWS DI BARCHE E CANTIERI

1 Comment on Amel 50: lo sloop secondo il cantiere di La Rochelle

  1. mi sembra bellissima , ma io ho sempre amato la solidità e la semplicità degli amel . spero continuinello stesso spirito

Leave a comment

Your email address will not be published.


*