Ultime:

Le regate su e giù per lo stivale: ecco cosa è successo negli ultimi weekend

Migliaia di appassionati ogni weekend scendono in acqua per divertirsi: è il mondo delle regate per tutti, tra campionati invernali tra le boe e prove costiere

Torna la nostra rubrica dedicata alle regate per tutti. Ogni weekend da Genova a Palermo passando per le sponda tirrenica e per quella adriatica dello stivale, migliaia di appassionati scendono in acqua per regatare tra le boe o in prove costiere. Andiamo a vedere cosa è successo negli ultimi due fine settimana e chi sono i protagonisti di queste regate.

 

Xp 33 La Xage Aux Folles

Altura e monotipi ad Anzio e Nettuno
Record di regate portate a termine per l’Invernale Altura e Monotipi di Anzio e Nettuno, che ha visto impegnate le classi a rating e i J24. Per le prime sono state ben nove le prove concluse, tra i J 24 addirittura si sono disputate diciassette regate. Il podio ORC ed IRC è identico: si impone l’Xp33 La Xage Aux Folles di Mario Bellotti, secondo posto per il First 40 CR Calipso di Andrea Anastasio, terzo l’Anoex 30 Half Ton Purchipetola di Domenico Rega. Tra i J24 netto predominio di La Superba di Ignazio Bonnanno, secondo posto per Pelle Nera di Paolo Ceccamore, terzo per Juke Box di Miklos Raushenberger.

 

Un momento delle regate di Sanremo

I vincitori del West Liguria
Va in archivio anche il West Liguria, che si chiude con la vittoria in ORC overall dello Swan 45 Ange Trasparent II di Valter Pizzoli davanti all’MC 46 Seawonder di Vittorio Urbinati. Chiude il podio il Canard 41 Aurora di Paolo e Bruno Bonomo. Invariati i primi due gradini del podio in IRC 1, con il terzo posto occupato dal First 44.7 Free Spirit di Paolo Rossi. In IRC 2 la fa da padrone il Farr 30 Farfallina di Davide Noli, seguito dall’Xp33 Il Pingone di Mare II di Federico Stoppani, terzo l’X35 Xsita di Trino Barnabo. Nella categoria Racing Club netta affermazione dello Swan 381 Emotion di Franco Gaiani, seguono il Grand Soleil 463 Giuba di Giovanni Gerosa e il Rimar 36 Goghi Go di Gianfranco Frateggiani. La vittoria tra i Gran Crociera è andata invece all’X372 Grizzly Too di Arturo Mazzanti davanti all’Elan 333 Atlantis di Alessandro Botto e l’Oceanis 45 Squiz di J.Philippe Dubiez.

Il Sun Fast 3600 Lunatika, vincitore nella X2

Finale senza vento a Riva di Traiano
Chiuso l’Invernale di Riva di Traiano, con un’ultima giornata durante la quale il vento si è fatto attendere invano. Festeggiano Stefano Chiarotti e Gabriele Moccia, vincitori in doppio con il Sunfast 3600 Lunatika-Ntt Data, Gianrocco Catalano, vincitore in Regata con il First 40 Tevere Remo Mon Ile, Francesco Sette, dominatore della classe Crociera con il suo Hanse 430 Twins, Ezio Petrolini, nei Gran Crociera il Mescal 959 Giuly del Mar.

 

Il GS 46 Luduan

Argentario Coastal Race e Winter Series
Dopo una stagione invernale molto combattuta vanno in archivio l’Argentario Coastal Race e Winter Series,con un totale di nove prove portate a termine e una buona partecipazione numerica. Per la classifica IRC overall del Monteargentario Winter Series vittoria del Grand Soleil 46 Luduan di Enrico De Crescenzo, che si impone con margine sull’X35 Xalice di Fabrizio Di Feo, terzo posto per il Proto Tuscany Vispa di Patrizio Bertelli. Per la ORC overall ancora una vittoria per Luduan, davanti al Comet 38s Otaria di Marco Paoletti, sul gradino più basso del podio si conferma Tuscany Vispa.

Per l’Argentario Coastal Race vittoria sul filo del rasoio per il Comet 45s Quattrogatti di Andrea Casini, secondo l’Elan 400 Ari Bada di Agostino Scornajenchi, chiude il podio il Solaris 36 OD Costellation di Fabrizio Caprioli. Nella classifica X2 successo netto del Dufour 40 Euforia di Stefano Fragapane, secondo il Jeanneau Anatra di Flavio Lucentini, terzo il Gran Soleil 43 Billie’s Bounce di Enzo Donadio. In IRC overall vittoria con margine per Ari Bada, segue il Bavaria 38 Sventola, chiude il podio il Comet 45s Quattrogatti. Per la Monotype Winter Cup successo del B.Lex Sailing Team, davantial team Yacht Club Costa Smeralda, terzo lo Yacht Club Porto Santo Stefano.

Optimist in regata al Meeting della Gioventù

Meeting della Gioventù, gli Optimist ad Alassio
In un weekend capriccioso da un punto di vista meteo si è svolto il Meeting della Gioventù, un classico appuntamento di inizio stagione che attira i giovani optimisti da tutto il Nord Italia e non solo. Tre le prove portate a termini in un’unica giornata di regate sulle due in programma.

Tra i cadetti vittoria per Alex Demurtas della Fraglia Vela Riva, secondo Giovanni Tripodo dello YCI, terzo Marco Franceschini (Fraglia Vela Riva) e prima delle ragazze Mia Benamati della Fraglia Vela Malcesine.
Tra gli Juniores vince Matteo De Noe della Fraglia Vela Malcesine, secondo Lorenzo Predari dello stesso circolo, terzo posto per Riccardo Seggi dello YCI. Prima delle ragazze Arianna Giargia del Varazze Club Nautico.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*