Ultime:

Un giapponese kamikaze sui Tp 52: il “botto” è già virale

Che botto! L'incredibile collisione è avvenuta a Miami, tappa del circuito Tp 52, i danni per Gladiator sono molto gravi e la barca tornerà in cantiere

Il più classico dei “botti”, il tipico mure a destra – mure a sinistra, ma stavolta le conseguenze, dati i mezzi, sono piuttosto gravi. La scena ha praticamente fatto il giro del mondo, ci troviamo a Miami, per la 52 Super Series Miami Royal Cup, uno dei circuiti professionali più prestigiosi, quello dei Tp 52.

La giornata è piuttosto ventosa, con aria superiore ai 15 nodi, il Tp 52 Gladiator, tattico Ed Bird, naviga mure a dritta, sembrerebbe appena sotto la lay line. Mure a sinistra sopraggiunge il team nippo-americano di Sled, tattico Hamish Pepper. L’impatto è violentissimo ed è una gran fortuna che nessuno su sia fatto male, considerato che il bompresso di Sled “infilza” Gladiator a pochi centimetri dal timoniere Tony Langley. La barca britannica fra l’altro era stata da poco varata e i danni sembrano essere ingenti

Al timone di Sled, da quello che ci risulta, c’era l’armatore-timoniere Takashi Okura, che comunque aveva avuto un buon inizio nella classe. E’ evidente che per timonare un Tp52 con molto vento non basta solo essere un buon timoniere.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*