Ultime:

Battaglia in vasca navale tra le Università: vincono Palermo e RomaTre

La manifestazione è stata un antipasto dell'annuale 1001 VelaCup, la tradizionale regata che mette di fronte gli atenei italiani e i progetti degli studenti

Si tratta di una formula rivista dell’ormai nota 1001 Vela Cup, che in questi anni ha visto impegnati gli studenti universitari di diversi atenei con i loro progetti. Proposta dal Prof Carlo Bertorello e abbracciata dall’Ass. 1001VELAcup, la 1° MIDWINTER INDOOR RACE si è svolta presso il Laboratorio di Esperienze Idrodinamiche del Dip. Di Ingegneria Industriale dell’Università Federico II di Napoli.

Promossa dal’Associazione 1001VELAcup insieme alla Sezione Navale del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’ Università di Napoli Federico II, ed organizzata dallo stesso dipartimento e dal suo Sailing Team, la competizione ha premiato lo scafo con i migliori risultati ottenuti nelle varie prove in vasca, dove sono stati misurati la resistenza al moto, la capacità di tenuta al mare, la formazione ondosa.
Otto le barche partecipanti in rappresentanza di università e politecnici italiani : Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Università di Padova, Università di Palermo, Università di Trieste, Università Roma Tre e Università di Napoli FedericoII.

La classifica finale ha visto al 1° posto, a pari merito, le barche dell’Università di Palermo e quella di RomaTre, al 2° posto la prima barca dell’Università di Padova, al 3° posto la barca del Politecnico di Milano, al 4° posto a parimerito la seconda barca di Padova e la prima barca del Politecnico di Torino, al 5° posto la barca dell’Università di Trieste, a seguire, la seconda barca del Politecnico di Torino.

Per la prima volta , quindi, si sono potuti confrontare sul piano strettamente scientifico – sperimentale i progetti di queste imbarcazioni nate da un regolamento studiato per permettere ampi margini progettuali in vista della regata annuale « Trofeo 1001VELAcup »

E’, questo, un momento molto importante per gli studenti che hanno disegnato queste imbarcazioni a vela di 4,60 m, perché proprio grazie a questo tipo di prove potranno avere un feedback sul reale comportamento idrodinamico dei loro progetti, conoscere valori come la resistenza totale, con e senza appendici, avere dati sulla formazione ondosa alle varie velocità ed altre indispensabili informazioni che guideranno i teams universitari verso il miglioramento dei loro progetti.

La prima edizione della Midwinter Indoor Race, dunque, si inserisce nelle attività di promozione della ricerca, che da sempre accompagnano le edizioni di 1001VELAcup e che hanno portato, negli anni, ad un continuo miglioramento delle performance di queste imbarcazioni stimolando gli atenei a continue sperimentazioni su forme, architetture e nei materiali impiegati (strettamente sostenibili, come da regolamento).

Questa che si annuncia essere la prima di una lunga serie di prove in vasca (si tenga presente che ad oggi per 1001VELAcup sono state realizzate più di trenta imbarcazioni) permetterà di creare una banca dati ricchissima per i futuri progettisti nautici che vogliano cimentarsi su queste dimensioni.

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. Podio a Napoli – Metis VELA UniPD

Leave a comment

Your email address will not be published.


*