Ultime:

Bestia nera Phaedo 3: Maserati battuta di un soffio alla RORC Carribean 600

A bordo di Phaedo 3 un dream team di cui faceva parte anche Michel Desjoyeaux: per Maserati una sconfitta amara, ma anche la consapevolezza dei progressi della barca

Alla fine l’ha spuntata Phaedo 3, dopo un duello entusiasmante contro Maserati e l’equipaggio di Giovanni Soldini. Il Multi 70 americano ha chiuso la RORC Carribean 600 in 33 ore, 40 minuti e 44 secondi. Circa 13 minuti dopo è stata la volta di Maserati, che ha subito l’allungo finale di Phaedo 3 dopo avere disputato buona parte della regata a contatto, con un distacco di poche centinaia di metri.

Per Giovanni Soldini e il suo equipaggio un altro step in avanti nel percorso di sviluppo e messa a punto della barca. Un cammino che si sapeva essere difficile, data la complessità del nuovo mezzo. Da sottolineare che su Phaedo 3 regatavano velisti del calibro di Brian Thompson e Michel Desjoyeaux, un dato che certifica quanto la sfida di Maserati al dream team avversario fosse difficile.

In parte sono state decisive anche le condizioni meteo: il vento leggero ha favorito l’assetto a derive tradizionali di Phaedo 3, piuttosto che i foil di Maserati che comunque nelle fasi di vento più intenso hanno mostrato la loro efficacia. Sono stati diversi infatti i sorpassi lungo il percorso.

Per Giovanni Soldini e il suo equipaggio va quindi in archivio positivamente il terzo impegno agonistico ufficiale a bordo di Maserati, in attesa di nuove sfide oceaniche.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*